Cane, miglior amico della salute del cuore

Condividere la propria vita con un cane, da sempre considerato il miglior amico dell’uomo, fa bene al cuore oltre che all’anima. Questo è quanto hanno rilevato gli scienziati del Centro di ricerca clinica internazionale presso l’Ospedale universitario di Sant’Anna a Brno, nella Repubblica Ceca, capitanati dall’italiano Dott. Andrea Maugeri dell’Università di Catania nell’ambito dello studio intitolato Kardiozive Brno 2030. I risultati dello studio appaiono su Mayo Clinic Proceedings: Innovations, Quality & Outcomes.

Lo studio

Possedere un animale domestico può aiutarci a mantenere un cuore più sano, specialmente se quell’animale è un cane. Il nuovo studio ha esaminato l’associazione tra la proprietà di un cane e i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari. Per far ciò i ricercatori hanno rilevato le informazioni sanitarie e socio-economiche di base di oltre 2.000 soggetti residenti nella città di Brno, Repubblica Ceca, di età compresa tra i 25 anni e i 64 anni, di cui il 44,3% uomini, reclutati tra gennaio 2013 e dicembre 2014. Le valutazioni di follow-up future dello studio sono programmate per intervalli di cinque anni fino al 2030. Nella valutazione del 2019 lo studio ha esaminato in particolare 1.769 soggetti senza storia di malattie cardiache e li ha classificati in base ai comportamenti e ai fattori di salute ideali di Life’s Simple 7, indicati dall’American Heart Association: indice di massa corporea, dieta, attività fisica, fumo, pressione sanguigna, glicemia e colesterolo totale. Circa il 42% di queste persone possedeva un animale domestico, di cui il 24,3% un cane e il 17,9% un altro animale. Lo studio ha confrontato i punteggi della salute cardiovascolare dei proprietari di animali domestici con quelli che non ne possedevano. Quindi è stata messa in paragone la salute del cuore dei proprietari di cani con quella di altri proprietari di animali domestici e quella di coloro che non possedevano alcun tipo animale domestico.

Il cane migliora la salute del cuore

Il Dott. Maugeri riferisce i risultati dello studio: “In generale, le persone che possedevano un animale domestico avevano maggiori probabilità di svolgere più attività fisica, seguire una dieta migliore e avere un livello di zucchero nel sangue ideale. Tuttavia: “I maggiori vantaggi del possedere un animale domestico sono stati ottenuti tra coloro che possedevano un cane, indipendentemente dall’età, dal sesso e dal livello di istruzione di queste persone”. Lo studio conferma una chiara associazione tra l’avere un cane e una migliore salute del cuore, in linea con quanto dichiarato dall’American Heart Association in uno studio del 2013.

Stile di vita più attivo grazie al cane

Secondo il dott. Maugeri noi dovremmo adottare, salvare o acquistare un amico a quattro zampe come parte della strategia per migliorare la nostra salute cardiovascolare, purché ciò si traduca in uno stile di vita più attivo dal punto di vista fisico. Avere un cane ci spinge infatti ad uscire, spostarci e giocare regolarmente con il nostro cucciolo, mantenendoci più in forma. Ma i vantaggi di “affidare il nostro cuore” a Fido non finiscono qui. Secondo altri studi precedenti avere un cane allontana la depressione e ci da una minore percezione di isolamento sociale, entrambi fattori di rischio per l’infarto.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

5 thoughts on “Cane, miglior amico della salute del cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *