Menopausa: combatti vampate ed ansia con la valeriana

L’entrata in menopausa rappresenta un momento critico per la vita di ogni donna. La graduale scomparsa del ciclo mestruale ed il calo di ormoni femminili possono produrre tutta una serie di disturbi, non sempre facili da gestire: insonnia, vampate, ansia, depressione, sbalzi d’umore, etc. La non accettazione della fine del periodo riproduttivo può a sua volta destabilizzare ed accrescere tali disagi. E’ tuttavia possibile alleggerire i sintomi che accompagnano il climaterio, il periodo immediatamente precedente alla menopausa vera e propria, che dura in media 5-10 anni, grazie all’impiego di rimedi naturali. Tra di essi abbiamo la Valeriana officinalis L., forse più nota come rimedio per combattere l’insonnia, ma che può rappresentare un valido aiuto per ridurre i sintomi della menopausa.

Valeriana officinalis rimedio naturale per ridurre i sintomi della menopausa

La valeriana è una bella pianta dai fiori bianco-rosacei riuniti in caratteristiche infiorescenze chiamate corimbi che si può incontrare ai margini di boschi e prati ombrosi. La droga è rappresentata dalla radice che possiede proprietà sedative, calmanti, antispasmodiche e blandamente analgesiche dovute alla sua ricchezza in flavonoidi, alcaloidi e sostanze specifiche come acido valerianico, acido valerenico.  Recentemente una ricerca iraniana, condotta all’Hamadan University of Medical Science e pubblicata su Women Health ha testato l’efficacia della valeriana anche nel placare le vampate di calore. Somministrata sotto forma di estratto a un gruppo di donne in menopausa per due mesi, la valeriana si è dimostrata utile nel ridurre frequenza e intensità delle caldane, senza alcun effetto indesiderato.

Come impiegare la Valeriana per ridurre i disagi del climaterio

Presso farmacie ed erboristerie è possibile acquistare la valeriana sotto forma di numerose preparazioni. Ecco dosi e precauzioni d’utilizzo della valeriana per combattere i sintomi della menopausa:

  • capsule o tavolette di estratto secco: 1-3 al giorno, secondo la concentrazione dell’estratto (controllare le indicazioni riportate in etichetta);
  • tintura madre: 30 gocce 2 volte al giorno (o secondo prescrizione medica);
  • tisana: bere 1-2 tazze al giorno d’infuso di valeriana (lasciare in infusione un cucchiaio raso di radice secca di valeriana in acqua bollente e filtrare).

Attenzione: la valeriana non va  impiegata in gravidanza ed allattamento e non è adatta ai bambini.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

3 thoughts on “Menopausa: combatti vampate ed ansia con la valeriana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *