Funghi, cancro e dieta: chi li mangia è più protetto

I buongustai saranno lieti di sapere che i funghi oltre che deliziosi possono ridurre il rischio di cancro. Le proprietà antitumorali dei funghi vengono infatti confermate da una revisione sistematica e meta-analisi condotta della Penn State University, USA. I ricercatori della Pennsylvania hanno esaminato ben 17 studi su cancro, dieta e funghi, pubblicati dal 1966 al 2020, riportando i loro risultati su Advances in Nutrition.

Mangiare funghi riduce il rischio di cancro

Analizzando i dati di oltre 19.500 pazienti malati di cancro, i ricercatori hanno esplorato la relazione tra consumo di funghi e rischio di cancro. Secondo i risultati della ricerca, le persone che mangiavano 18 grammi di funghi al giorno avevano un rischio di cancro inferiore del 45% rispetto a coloro che non mangiavano funghi. Quando sono stati esaminati gli effetti anticancro dei funghi su tumori specifici, i ricercatori hanno trovato le migliori associazioni con il cancro al seno. Ciò probabilmente perché la maggior parte degli studi analizzati non includeva altre forme di tumore. Ma perché i funghi sarebbero così efficaci nella prevenzione del cancro?

Le proprietà antitumorali dei funghi

I funghi commestibili sono tutti ricchi di vitamine, componenti bioattivi e sostanze antiossidanti, come glutatione, lovastatina, acido γ-amminobutirrico, ergotioneina. Le proprietà antitumorali dei funghi sarebbero in particolare attribuite all’ergotioneina, un amminoacido solforato, sintetizzato da funghi, lieviti e alcuni batteri, denominato “vitamina della longevità”. L’ergotioneina possiede proprietà antiossidanti, antinvecchiamento, antimutagene, neuroprotettive. La riduzione dello stress ossidativo indotta dall’ergotioneina potrebbe contribuire alla prevenzione di molte malattie, incluso il cancro.

Le migliori fonti di ergotioneina sono i funghi shiitake, ostrica, maitake, cardoncello, champignon, Volvariella volvacea e i porcini. Tuttavia i ricercatori hanno scoperto che le persone che includevano qualsiasi varietà di fungo nella loro dieta quotidiana risultavano più protette dal rischio di cancro. Sebbene siano necessari ulteriori studi, i funghi meritano certamente un posto d’onore tra i super alimenti raccomandati nella dieta per la prevenzione del cancro.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.