Diabete e prevenzione: mangiare frutta riduce rischio

Un nuovo studio dell’Università di Edith Cowan a Perth, Australia, rivela che il consumo di almeno due porzioni di frutta al giorno potrebbe ridurre il rischio di diabete di tipo 2 del 36%, rispetto al consumo di sola mezza porzione. Lo studio dal titolo “Associations between fruit intake and risk of diabetes in the AusDiab cohort” (Associazione tra assunzione di frutta e rischio di diabete nella coorte AusDiab) è stato recentemente pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism della Endocrine Society: vediamone i dettagli principali.

Frutta e diabete di tipo 2

Il consumo di frutta in caso di diabete di tipo 2 è sostanzialmente sconsigliato specie se si tratta di quella ad alto carico glicemico come cachi, banana, fichi e a tutti i succhi di frutta confezionati. Nella dieta del paziente diabetico può essere concessa la frutta un po’ più ricca di fibre e meno zuccherina (mele, pere, nespole, fragole, arance, pesche, lamponi) che dev’essere però consumata con molta moderazione (non più di 15 g di carboidrati a porzione). Detto ciò i ricercatori australiani hanno voluto verificare il ruolo della frutta nella prevenzione del diabete di tipo 2.

Prevenzione diabete: l’importanza di una dieta sana

Il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) e dovuta a un’alterata quantità o funzione dell’insulina. Il diabete di tipo 2 o diabete mellito o diabete alimentare, che è la forma più comune di diabete, deve in parte la sua insorgenza alle cattive abitudini alimentari. Attualmente circa 463 milioni di adulti in tutto il mondo convivono con il diabete e secondo le stime entro il 2045 questo numero toccherà i 700 milioni. Arginare questa “epidemia” che grava sulla salute del singolo cittadino e sulla sanità pubblica è una delle sfide della scienza per il futuro. Ecco perché si moltiplicano gli studi scientifici che guardano alla dieta e lo stile di vita quali mezzi per la prevenzione del diabete di tipo 2. Sorprendentemente, come verificato dal nuovo studio australiano, il consumo di frutta potrebbe fare la differenza nella comparsa o meno del diabete di tipo 2.

Due porzioni di frutta al giorno riducono il rischio di diabete del 36%

I ricercatori australiani hanno analizzato i dati di 7.675 volontari partecipanti all'”Australian Diabetes, Obesity and Lifestyle Study” del Baker Heart and Diabetes Institute che ha fornito informazioni sull’assunzione di frutta e succhi di frutta attraverso un questionario sulla frequenza alimentare. Si è così scoperto che coloro che mangiavano circa 2 porzioni di frutta al giorno avevano un rischio inferiore del 36% di sviluppare il diabete di tipo 2, nell’arco di cinque anni, rispetto a chi ne consumava meno di mezza porzione. Tali effetti positivi non si sono riscontrati in chi beveva succhi di frutta. Il dott. Nicola Bondono, autore dello studio commenta: “Questi risultati indicano che una dieta e uno stile di vita sani che includono il consumo di frutta intera siano un’ottima strategia per ridurre il rischio di diabete.

In particolare è saltata all’occhio l’associazione tra l’assunzione di frutta e i marcatori per la sensibilità all’insulina, il che significa che le persone che mangiavano più frutta producevano meno insulina per abbassare i livelli di glucosio nel sangue. “Questo è importante perché alti livelli di insulina circolante (iperinsulinemia) possono danneggiare i vasi sanguigni e sono correlati non solo al diabete, ma anche all’ipertensione, all’obesità e alle malattie cardiache, conclude il dott. Bondonno. Due porzioni di frutta al giorno (o meglio cinque porzioni di frutta e verdura) sono ancora una volta il lasciapassare per una vita più lunga e sana.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.