Tumore al polmone: peperoncino, potenziale aiuto contro la formazione di metastasi

Il tumore al polmone è tra le principali cause di morte per cancro al mondo. Solo in Italia il tumore al polmone miete oltre 34 mila vittime l’anno, in conseguenza soprattutto della formazione e diffusione di metastasi in parti distanti del corpo. Nuove ricerche suggeriscono che nel peperoncino (Capsicum annuum) risiederebbe un composto nutrizionale capace di ostacolare il processo di metastasi. È la capsaicina, composto chimico responsabile del sapore piccante del peperoncino, già nota per le sue innumerevoli proprietà salutari. La capsaicina estratta dal peperoncino avrebbe bloccato la formazione di metastasi del cancro al polmone nei topi e nelle linee cellulari umane coltivate in vitro. Una scoperta straordinaria ad opera della Marshall University Joan C. Edwards School of Medicine a Huntington, Virginia Occidentale, recentemente presentata all’incontro annuale dell’American Society for Investigative Pathology tenutosi ad Orlando, in Florida.

Il peperoncino combatte il tumore al polmone

Per provare la proprietà anti-tumorale della capsaicina nei confronti del tumore al polmone, i ricercatori statunitensi, sotto la guida del prof. Friedman, hanno dapprima testato la sostanza su tre linee cellulari umane di carcinoma polmonare coltivate in vitro. Il test ha dimostrato che la capsaicina riusciva ad interrompere il primo stadio di metastasi, chiamato “invasione”. Si è passati dunque ai test in vivo su topi da laboratorio. Un gruppo di roditori malati di tumore al polmone è stato nutrito con una dieta arricchita di capsaicina. Il gruppo di controllo ha continuato a nutrirsi con una dieta standard. Ebbene si è scoperto che gli animali che avevano consumato l’estratto di peperoncino avevano un numero molto più piccolo di cellule tumorali metastatiche nei loro polmoni rispetto a quelli che non avevano ricevuto alcun trattamento.

Meccanismo d’azione della capsaicina nel tumore al polmone

Ma con quali meccanismi d’azione la capsaicina agirebbe contro la formazione di metastasi del tumore al polmone? Gli scienziati per scoprire ciò hanno eseguito ulteriori esperimenti in vitro, rilevando la proprietà della capsaicina di interrompere le metastasi nel cancro del polmone, attraverso il blocco dell’attivazione della proteina Src, proteina fondamentale per regolare la proliferazione, la sopravvivenza e la motilità delle cellule tumorali. Friedman e colleghi affermano: “I nostri risultati mostrano che la capsaicina interagisce direttamente con Src e inibisce l’attivazione di Src per sopprimere la metastasi del [cancro del polmone]. I risultati dei nostri studi possono favorire lo sviluppo di nuove terapie anti-metastatiche per il tumore del polmone umano.”

Dal peperoncino la speranza di nuove cure contro il tumore al polmone

Questo non è il primo studio a rivelare i potenziali benefici della molecola responsabile del sapore piccante del peperoncino, la capsaicina. Già in precedenza era stata scoperta la capacità del composto di inibire lo sviluppo di cellule del cancro al seno triplo negativo e ridurre il rischio di cancro del colon-retto. Altre ricerche avevano assurto il peperoncino a elisir di lunga vita. Il peperoncino, toccasana per il sistema cardiocircolatorio, dalle proprietà afrodisiache, antinfiammatorie e digestive, è una delle spezie più apprezzate della cucina mediterranea e queste scoperte non fanno che confermare il meritato posto d’onore nella nostra dieta. “Tuttavia, l’uso clinico della capsaicina richiede il superamento dei suoi sgradevoli effetti collaterali, tra cui irritazione gastrointestinale, crampi allo stomaco e sensazione di bruciore” fa notare il prof Friedman. Sarà dunque necessario sviluppare, prima di testarlo sull’uomo, un analogo della capsaicina privo dei fastidiosi effetti collaterali. Poi Friedman aggiunge: “Speriamo che un giorno la capsaicina possa essere utilizzata in combinazione con altri chemioterapici per trattare una varietà di tumori polmonari. Il cancro al polmone e altri tumori spesso metastatizzano in sedi secondarie come il cervello, il fegato o le ossa, rendendoli difficili da trattare” e conclude: “Il nostro studio suggerisce che il composto naturale capsaicina estratto dal peperoncino potrebbe rappresentare una nuova terapia per combattere le metastasi nei pazienti con cancro del polmone.
Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

One thought on “Tumore al polmone: peperoncino, potenziale aiuto contro la formazione di metastasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *