Miele di corbezzolo possibile arma contro il tumore al colon

Una ricerca italiana e spagnola ha dimostrato che il miele di corbezzolo è in grado di arrestare, in vitro, la proliferazione delle cellule del tumore al colon. Un risultato straordinario che, se confermato da studi in vivo, potrà fornire nuove armi per la prevenzione e la lotta a questa malattia. Il tumore al colon è il secondo più diffuso al mondo e ogni anno registra 53.000 nuove diagnosi solo in Italia. È pertanto necessario trovare soluzioni e strategie utili a ridurne l’incidenza a partire proprio dalla nostra alimentazione. I ricercatori dell‘Università politecnica delle Marche, in collaborazione con quelli delle università di Vigo e Granada hanno pubblicato i risultati del loro studio sul Journal of Functional Foods,

Miele di corbezzolo: cos’è?

Il corbezzolo (Arbutus unedo) è un albero tipico della macchia mediterranea, appartenente alla famiglia delle Ericaceae. Il miele di corbezzolo è piuttosto raro per via del particolare periodo in cui avviene la fioritura della pianta. Essa avviene in autunno, in concomitanza alla maturazione dei curiosi frutti. Tra settembre e novembre, le condizioni climatiche avverse possono influire sulla raccolta da parte delle api del nettare e, di conseguenza, sulla produzione del miele di corbezzolo. Inoltre estati particolarmente calde e siccitose possono influire sulla fioritura della pianta. Vi sono annate in cui la produzione di miele di corbezzolo può essere veramente scarsa o nulla. Ecco perché è così costoso (fino a 8 volte più del miele comune). In Italia il miele di corbezzolo viene prodotto quasi esclusivamente in Sardegna. Piccole produzioni esistono anche in Toscana e Corsica. Questo miele scuro, denso e dal sapore piuttosto amaro è molto apprezzato per le sue particolari caratteristiche organolettiche. Il miele di corbezzolo è il più famoso miele italiano nel mondo anche in virtù delle numerose proprietà ad esso attribuite: antisettico delle vie urinarie, astringente (antidiarroico), depurativo.

Lo studio

La ricerca italo-spagnola avrebbe messo in luce un’altra incredibile proprietà del miele di corbezzolo. In particolare esso sarebbe in grado di inibire la proliferazione delle cellule tumorali coltivate in vitro. Per l’esperimento sono state utilizzate linee cellulari di adenocarcinoma del colon umano (HCT-116) e di metastasi caratteristiche (LoVo). La citotossicità e gli effetti antitumorali del miele di corbezzolo, sulle cellule del cancro al colon, sono aumentati con la quantità e il tempo di trattamento. Ciò ha portato ad altri risultati rilevanti. Tra questi: la riduzione di alcuni fattori di trascrizione, l’inibizione dell’attività di alcuni enzimi, la diminuzione della respirazione mitocondriale e la glicolisi delle cellule tumorali.

Miele di corbezzolo e lotta al tumore al colon

Maurizio Battino, coordinatore della ricerca spiega: “Il trattamento con il miele blocca il ciclo delle cellule tumorali regolando alcuni geni (ciclina D1, CDK2, p27Kip …), inibisce la migrazione cellulare, riduce la capacità di formare colonie e induce l’apoptosi o la morte cellulare programmata attraverso la modulazione di altri geni chiave (p53, caspase-3, c-PARP) e vari fattori apoptotici “. Inoltre il miele di corbezzolo: “Sopprime anche il recettore del fattore di crescita epidermico chiamato EGFR / HER2 e le sue vie di segnalazione, che potrebbero essere un bersaglio attraente nelle terapie oncologiche a causa del loro ruolo importante nei processi di sopravvivenza e proliferazione cellulare, così come in quelli dell’apoptosi e metastasi. “

Le cellule sane non sono state attaccate dal miele di corbezzolo

Il miele di corbezzolo è in grado di attaccare selettivamente le cellule cancerose e non quelle sane. Tuttavia: “Con questi dati non è ancora possibile parlare di una cura o di una prevenzione sicura del cancro del colon-retto grazie al miele di corbezzolo”, sottolinea Battino. Ma questo miele speciale merita certamente ulteriori indagini scientifiche. “Questo lavoro costituisce un punto di partenza nello sforzo di valutare il suo potenziale biologico e anti -cancro e indica i principali meccanismi molecolari attraverso i quali esercita il suo effetto, rafforzando l’interesse per lo studio e la produzione di questo alimento mediterraneo”.

Dieta sana e prevenzione del tumore al colon

La riscoperta di prodotti semplici, ma sani, come il miele di corbezzolo, sono il punto di partenza per la prevenzione del tumore al colon e di altre malattie. Dieta e stile di vita sembrano avere ruoli determinati sulla nostra salute. Ogni giorno la scienza esamina le proprietà degli alimenti naturali che non devono mancare sulle nostre tavole. Anche se sembriamo averlo dimenticato la natura ci fornisce da sempre tutto ciò di cui abbiamo bisogno per essere sani. Il miele di corbezzolo rientra a pieno titolo nell’elenco dei super alimenti (super-food), che insieme nutrono e curano. Questa ricerca:“È un’ulteriore dimostrazione che una dieta sana, equilibrata e naturale può fornire composti bioattivi con possibili effetti interessanti sul controllo e lo sviluppo di malattie critiche come questo tipo di cancro”, conclude il prof, Battino.

Potresti essere interessato anche a:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *