Dieta delle spezie: le più indicate per dimagrire con gusto

Judson Todd Allen era un ragazzo obeso di 163 Kg. In un’intervista rilasciata su Fox news, in occasione dell’uscita del suo nuovo libro (al momento solo negli Usa) intitolato “The spicy diet“, il celebre chef afroamericano racconta i disagi cui la dipendenza da cibo lo avevano condotto. Avvolto in quella spirale di autodistruzione ammette di aver provato per un lungo periodo, durato 20 anni, odio verso sé stesso e di essersi sentito persino ridicolo e depresso. Cibi pronti, cibi ricchi di grassi e zuccheri erano l’unico conforto che lentamente ed inesorabilmente lo avrebbero trascinato verso un destino in cui sofferenza si sarebbe sommata a sofferenza. Poi l’intuizione e l’incredibile cambiamento che oggi lo ha reso un uomo migliore e più magro: con la sua dieta delle spezie è riuscito a perdere ben 72 Kg! Qui di seguito alcuni dei suggerimenti svelati dallo chef che potranno aiutarci a dimagrire con più gusto.

Lo chef Allen prima e dopo la sua dieta delle spezie – foto:Rollingout

Le spezie per ridurre la voglia di sale

L’eccesso di sodio provoca pressione alta (aumentato rischio cardiovascolare) e ritenzione idrica (gonfiore e chili di troppo dovuti ai liquidi trattenuti nei tessuti e cellulite). Ogni grammo di sale contiene circa 0,4 g di sodio. In condizioni normali un adulto ha bisogno di 100-600 mg di sodio al giorno, pari a circa 0,25-1,5 g di sale, che salgono fino a 6 g per gli sportivi e nei periodi di caldo intenso. Mediamente in Italia consumiamo circa 12 g di sale al giorno (compresi quelli nascosti nei cibi trasformati), superando di gran lunga le dosi giornaliere raccomandate. Tuttavia è possibile tagliare l’eccesso di sodio utilizzando le seguenti spezie e condimenti alternativi:
  • Agrumi e aceto: utilizziamo gli agrumi (limoni, lime, arance) sotto forma di succo e scorza freschi. La percezione del sapore acido a livello delle papille gustative è in grado di soddisfare il desiderio di salato. Anche l’aceto (di vino, di sidro di mele, balsamico) aggiunge sapore agli alimenti e sostituisce egregiamente il sale;
  • Spezie piccanti: le spezie piccanti, come il pepe di Cayenna, la paprika ed il peperoncino rosso, possono ingannare il cervello, riducendo il desiderio di sale.

Gli aromi per ridurre la voglia di dolce

Punto dolente per i tanti golosi a dieta: difficile trovare qualcosa che soddisfi il palato come una bella fetta di torta o un pasticcino. Eppure anche in questo caso l’aggiunta dei seguenti aromi potrà aiutarci a resistere alla voglia di dolce:
  • Chiodi di garofano: una spezia calda e dolce che ci fa tornare in mente i dolci delle festività natalizie. Ha anche effetti antispasmodici sullo stomaco ed abbassa la glicemia nel sangue. Utilizziamo questa spezia nei frullati, spolverata su frutta fresca o sulle patate dolci;
  • Fieno greco: spezia molto utilizzata nella cucina indiana e mediorientale. I semi di quest’erba hanno un sapore che ricorda quello dello sciroppo d’acero e dello zucchero caramellato. Il fieno greco presenta proprietà anti-diabetiche ed è ottimo miscelato con altre spezie per insaporire la carne, aggiunto nel tè e persino mescolato con yogurt e frutta secca.

Ridurre l’appetito ed aumentare il metabolismo con le spezie

Per aumentare il metabolismo e bruciare più grassi, andando contemporaneamente ad aumentare il senso di sazietà aggiungiamo ai nostri pasti:
  • Pepe nero e il pepe di Cayenna: aumentano il metabolismo del 25% aiutando a bruciare i grassi;
  • Cannella: può essere abbinata sia a piatti dolci che salati. Un ¼ di cucchiaino è sufficiente per aumentare il metabolismo. Lo chef Judson Todd Allen suggerisce di aggiungere la cannella in una tazza di tè, con un po’ di latte di mandorle non zuccherato;
  • Cardamomo: questa spezia esotica è usata da centinaia di anni in India per curare l’obesità. Aiuta il corpo a bruciare calorie più velocemente e aumenta anche il consumo di grassi.
  • Senape: spezia pungente e saporita si abbina a molte pietanze. Ingerire 1 cucchiaino di senape pura è in grado si aumentare il metabolismo fino al 25% per diverse ore dopo l’assunzione. Questo condimento può essere aggiunto a zuppe e salse, nonché a marinate veloci o creme per piatti a base di pollo.

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

5 thoughts on “Dieta delle spezie: le più indicate per dimagrire con gusto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *