Acqua e limone al mattino: come si prepara, benefici e controindicazioni

Nel bicchiere di acqua tiepida e succo di limone, bevuto a digiuno, al mattino, sarebbe racchiuso un cocktail di benefici che vanno dalla depurazione del fegato alla stimolazione dell’intestino pigro. Attraverso il «lavaggio» dell’apparato gastrointestinale e del sistema delle vie urinarie si eliminano le scorie, si combattano gonfiori e ritenzione idrica, si ripulisce la pelle. L’acqua e limone sembra essere la panacea contro tutti i mali: regolarizza il peso, stimola il metabolismo, combatte i radicali liberi con un effetto antiossidante. Ma quanto c’è di vero in tutto questo e quali sono le controindicazioni dell’acqua e limone?

Acqua tiepida e limone al mattino: solo una moda salutista?

Iniziare la giornata bevendo un bicchiere di acqua tiepida e limone è una sana abitudine, raccomandata anche da naturopati e esperti di fitoterapia. Ma molte delle prove a sostegno dei benefici per la salute dell’acqua e limone sono esclusivamente aneddotiche e prive di un fondamento scientifico. Non di meno questa “moda” salutista potrebbe rivelarsi utile e contribuire al nostro benessere in virtù delle riconosciute proprietà del limone e dell’acqua tiepida in sé, tendendo sempre conto dei possibili effetti collaterali e controindicazioni, che rendono questa cura detox non adatta a tutti. Ma andiamo per gradi e vediamo innanzitutto quali sono i potenziali benefici offerti dell’acqua tiepida e limone assunta ogni mattino a digiuno.

Acqua e limone: promuove l’idratazione

Banalmente l’aggiunta di limone rende l’acqua più gradevole e ciò potrebbe indurci a idratarci più spesso. Il bicchiere d’acqua e limone prima della colazione può essere un rituale utile per chi è abituato a bere poco al fine di reintegrare i liquidi persi durante la notte, soprattutto se l’ambiente in cui si riposa è secco e privo di aerazione. Inoltre essendo tiepida, l’acqua risulta più digeribile e può stimolare la diuresi.

Acqua e limone: fonte di vitamina C

Gli agrumi, come i limoni, sono ricchi di vitamina C, vitamina antiossidante che aiuta a proteggere le cellule dai danni dei radicali liberi. La vitamina C rafforza il sistema immunitario aiutandoci a prevenire o guarire più in fretta da influenza e raffreddore, ci protegge dal rischio di malattie cardiovascolari, ictus e cancro, abbassa la pressione sanguigna, previene il sanguinamento gengivale e rafforza i capillari. Il rimedio acqua tiepida e succo di limone è dunque un modo utile per assumere più facilmente e regolarmente questo prezioso nutriente. Ricordiamo che tuttavia il succo di un limone fornisce soltanto 18,6 milligrammi di vitamina C e che la dose giornaliera raccomandata per gli adulti di tale nutriente è compresa tra 65 e 90 milligrammi.

Acqua e limone: fa dimagrire?

Una delle ragioni che ci spinge ad assumere regolarmente acqua tiepida e limone al mattino a digiuno è la convinzione che ciò possa aiutarci a dimagrire più in fretta. Effettivamente i flavonoidi presenti nel limone, in particolare la naringerina, possiedono un’azione bruciagrassi, come dimostrato da alcuni studi scientifici sui topi. La naringerina limita l’accumulo di peso e aiuta a normalizzare i livelli di trigliceridi e colesterolo Ldl, quello cattivo.

Ma giacché le proprietà dimagranti dell’acqua e limone sull’uomo devono essere ancora dimostrate, non è chiaro se l’eventuale perdita di peso che molti testimoniano sia da attribuire alla sensazione di pienezza apportata dal bere la bevanda o dall’azione del rimedio in sé. In ogni caso, bere acqua tiepida e limone al mattino servirà a ben poco se poi durante la giornata mangiamo male e non svolgiamo regolare attività fisica.

Acqua e limone per una pelle più liscia e luminosa

Una pelle ben idratata si presenta più sana e luminosa. La vitamina C presente nei limoni può aiutare a ridurre le rughe, la pelle secca e i danni provocati dal sole. Uno studio del 2016 ha dimostrato che una bevanda a base di agrumi ha contribuito a prevenire lo sviluppo di rughe nei topi senza peli.

Acqua e limone: proprietà digestive

L’assunzione di acqua tiepida e limone al mattino, a digiuno, può essere utile per migliorare la regolarità intestinale, combattere la stitichezza e depurare il fegato. Secondo la medicina ayurvedica il sapore aspro del limone e le bevande calde possono aiutarci a stimolare gli “agni“, il fuoco digestivo. Ciò ci consentirà di digerire il cibo più facilmente, aiutandoci a prevenire l’accumulo di tossine.

Alito fresco con acqua e limone

Acqua e limone è un rimedio della nonna utile contro l’alitosi causata dal consumo di cibi con odori forti come aglio, cipolle o pesce. Il limone oltre che a deodorare naturalmente l’alito aiuta a stimolare la produzione di saliva, mentre l’acqua combatte la secchezza delle fauci, che può provocare l’alitosi causata da batteri. Contro l’alitosi proviamo a bere un bicchiere di acqua di limone dopo i pasti oltre che al mattino appena svegli.

Acqua e limone per prevenire i calcoli renali

Il succo di limone, grazie al contenuto di citrato di potassio può ridurre la formazione di calcoli nei soggetti affetti da calcolosi renale. Ma l’aggiunta di limone all’acqua sembra essere d’aiuto solo in chi si soffre di calcoli di ossalato di calcio e non per tutti i tipi di calcolosi. Certo, la prima regola consigliata dagli urologi per prevenire la litiasi è bere non meno di due litri di acqua al giorno per «diluire» le urine che, quando sono troppo concentrate, rischiano di precipitare in cristalli di sali. Dunque ben venga un aumento dell’idratazione anche attraverso l’assunzione di acqua e limone al mattino.

Come preparare correttamente l’acqua e limone

Al fine di ottenere il massimo dei benefici per la salute dall’acqua e limone, è necessario berla con regolarità. Per la preparazione dell’acqua e limone utilizziamo sempre il succo di limoni freschi, possibilmente biologici, e non quello concentrato già pronto. Scegliamo inoltre acqua minerale naturale, poiché essa non stimola la secrezione gastrica. Ecco come preparare correttamente l’acqua e limone:

  • In un pentolino riscaldiamo, senza portarla all’ebollizione, una tazza d’acqua minerale naturale;
  • Uniamo il succo di mezzo limone bio appena spremuto;
  • Per aggiungere sapore e sfruttare le proprietà di altri rimedi naturali possiamo, a piacere, unire qualche foglia di menta fresca, sciroppo d’acero o miele, una fetta di zenzero fresco, un pizzico di cannella o una spolverata di curcuma.

Acqua e limone: effetti collaterali e controindicazioni

L’acqua e limone è generalmente sicura da bere, ma non è priva di controindicazioni e effetti collaterali. Il limone contiene acido citrico, il quale può erodere lo smalto dei denti. Per limitare tale rischio, proviamo a bere l’acqua e limone con una cannuccia e successivamente risciacquiamo la bocca con acqua semplice. L’acqua e limone è controindicata in chi soffre di gastroduodeniti o esofagiti da reflusso, a meno che subito dopo non si mangi qualcosa di solido: la mattina lo stomaco è iperacido perché durante la notte aumenta la secrezione dei succhi gastrici. Tuttavia c’è chi con tale rimedio sperimenta persino un sollievo dal bruciore di stomaco, poiché il succo di limone una volta giunto nello stomaco diventa alcalino, riducendo l’acidità gastrica. Vi può essere infine un aumento della diuresi, dovuta in parte ad una maggiore assunzione di acqua, in parte dal normale effetto diuretico della vitamina C.

Correlati:




Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

3 thoughts on “Acqua e limone al mattino: come si prepara, benefici e controindicazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *