Cannella e miele: tisana dimagrante

Siamo tutti consapevoli che per dimagrire servono impegno, costanza, esercizio fisico e dieta sana, ma la tisana al miele e cannella qui presentata è un rimedio naturale brucia grassi utile e facile da preparare. La combinazione dolce e speziata di miele e cannella aggiungerà un pizzico di sprint al nostro metabolismo, permettendoci di raggiungere il nostro obiettivo di perdita di peso un po’ più in fretta.

La cannella fa dimagrire?

La cannella di Ceylon, Cinnamomum zeylandicum è un albero sempreverde originario di Ceylon, nome con cui anticamente era denominato lo Sri Lanka. La droga, ovvero la parte della pianta contenente i principi attivi, è la corteccia interna dei nuovi germogli, essiccata e arrotolata in stecche. La storia della cannella è vecchia come il mondo e già gli antichi egizi la impiegavano per l’imbalsamazione, in virtù delle sue proprietà antimicrobiche e conservanti. Questa spezia era così apprezzata che ai tempi dell’Impero romano, il costo della cannella era oltre 15 volte più elevato dell’argento. La cannella possiede proprietà antiossidanti, favorisce la guarigione delle ferite e può persino aiutarci ad abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo. Ma la cannella fa dimagrire?

Uno studio del 2017 ha scoperto che la cinnamaldeide o aldeide cinnamica, sostanza organica presente nell’olio di cannella può attivare la termogenesi. Durante il processo di termogenesi, il nostro corpo crea calore e brucia calorie. Nello studio in questione, dopo aver trattato delle cellule adipose di topo e di alcuni volontari, sottoposti a liposuzione, con la cinnamaldeide si è verificata una maggiore espressione di geni per la produzione di proteine ​​che promuovono il metabolismo lipidico e la combustione dei grassi.

Allo stato attuale non è tuttavia possibile affermare che la cannella abbia comprovata efficacia dimagrante: un conto è trattare le cellule di grasso coltivate in vitro, un conto è mangiare la cannella, digerirla e sperare che svolga una qualche azione brucia grassi. Eppure anche in precedenza la scienza ha dimostrato che la cannella potrebbe avere alcuni effetti benefici sul metabolismo.

Ad esempio una revisione sistematica di 10 studi clinici pubblicata sugli Annals of Family Medicine, ha evidenziato che mangiare cannella sarebbe associato a glicemia a digiuno significativamente più bassa, colesterolo totale, colesterolo LDL (colesterolo cattivo) e trigliceridi più bassi, ma livelli di colesterolo HDL (colesterolo buono) più alti, nei pazienti con diabete di tipo 2 (proprietà ipocolesterolemizzante, ipoglicemizzante).

Un’altra revisione di studi che appare nel Journal of Diabetes Science and Technology ha dimostrato che quando i volontari (tutti soggetti sani) speziavano con la cannella il loro cibo, dopo aver mangiato non registravano picchi glicemici nel sangue, avevano migliori risposte insuliniche e uno svuotamento gastrico più lento. Lo svuotamento gastrico più lento può aiutarci a farci sentire più sazi più a lungo, contribuendo ad un maggior controllo dell’introito calorico e dunque del nostro peso corporeo.

Cannella e miele per perdere peso

L’abbinamento della cannella con il miele, quale rimedio naturale dimagrante, non è casuale. Sappiamo bene che il miele – intendendo il miele grezzo, non pastorizzato, non raffinato – possiede molte proprietà salutari. Il miele è un agente antimicrobico e se applicato localmente favorisce la guarigione di ferite e ustioni. Il miele lenisce mal di gola e tosse ed ha proprietà antinfiammatorie. Ma in che modo il miele può contribuire al dimagrimento?

Anche se le prove sulle proprietà dimagranti del miele sono poco consistenti, uno studio del 2011 ha scoperto che la sostituzione del saccarosio con il miele potrebbe aiutare a prevenire l’aumento di peso. Un altro studio del 2010 ha dimostrato che il miele può attivare gli ormoni che sopprimono la fame.

Tisana cannella e miele dimagrante: ricetta

Questa tisana dimagrante non potrà certo fare miracoli, ma il decotto di cannella e miele può rientrare tra i nostri piccoli rituali di benessere quotidiano. L’aggiunta del limone aumenterà ulteriormente il potere dimagrante e detox della nostra tisana al miele e cannella, che andrà sorseggiata preferibilmente al mattino appena svegli e/o a metà pomeriggio. Per la tisana brucia grassi alla cannella e miele ci serviranno i seguenti ingredienti:

  • una tazza d’acqua;
  • un cucchiaino di miele non raffinato;
  • il succo di mezzo limone;
  • 1 stecca di cannella.

Preparazione della tisana dimagrante cannella e miele:

  • in un pentolino facciamo bollire l’acqua insieme alla stecca di cannella fino a quando la spezia risulta morbida;
  • togliere la stecca di cannella dall’acqua e versare il decotto ottenuto in una tazza;
  • aggiungere il succo di limone e il cucchiaio di miele e mescolare prima di bere.

Nella tisana alla cannella e miele possiamo includere anche altre spezie dalle proprietà brucia grassi come zenzero, curcuma, pepe nero, cardamomo e menta.

Cannella: controindicazioni ed effetti collaterali

Mentre il consumo del miele è controindicato solo per i bambini sotto l’anno d’età o alle persone con gravi allergie al polline, sulla cannella occorre andare un po’ più cauti. Un tipo meno pregiato di cannella, ottenuto da una specie chiamata Cinnamomum cassia, contiene quantità rilevanti di cumarina, sostanza capace di provocare danni al fegato se assunta per periodi prolungati. Il rimedio dimagrante a base di cannella e miele è pertanto controindicato in chi soffre di patologie epatiche, specie se non siamo sicuri che la cannella che stiamo ingerendo sia la Cinnamomum zeylandica, che contiene concentrazioni molto più basse e sicure di cumarina.

Un accumulo di cumarina nel corpo può interferire anche con la coagulazione del sangue, pertanto l’uso quotidiano di cannella è controindicata anche nei pazienti che assumono fluidificanti per il sangue come il warfarin. Per le stesse ragioni non assumere la cannella prima di un intervento chirurgico o una procedura dentale.

Se consumata in dosi elevate, la cannella può causare effetti collaterali quali: bruciore di stomaco, indigestione e lieve sudorazione.

La cannella può anche innescare una risposta allergica nei soggetti che ne sono predisposti, di solito di gravità da lieve a moderata. I sintomi dell’allergia alla cannella possono includere eruzioni cutanee, congestione nasale, vertigini e nausea. Prima di assumere integratori e/o rimedi erboristici rivolgersi sempre al medico di fiducia.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *