Semi di Chia: proprietà dimagranti, benefici e controindicazioni

I semi di Chia sono i semi della Salvia hispanica, pianta originaria del centro-sud del Guatemala e del Messico, appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, la stessa della salvia comune. Negli ultimi anni questi semi sono diventati molto popolari per le numerose proprietà ad essi attribuite, tra cui quella dimagrante e quella lassativa. Dotati di un alto valore nutrizionale, fonte di acidi grassi della serie Omega 3, sali minerali e fibre, i semi di chia fanno davvero dimagrire? Nell’articolo verranno illustrati: valori nutrizionali, proprietà, benefici e controindicazioni dei semi di chia, anche alla luce delle recenti scoperte scientifiche.

Valori nutrizionali dei semi di chia

100 g di semi di chia forniscono:

  • calorie: 490 kcal;
  • fibre: 37,7 g;
  • carboidrati: 43,85 g
  • proteine: 19,9 g;
  • lipidi: 15,62 g di cui acidi grassi saturi: 3.18g; acidi grassi monoinsaturi: 2.12g; acidi grassi polinsaturi: 23.34g; colesterolo: 0;
  • calcio: 631 mg;
  • magnesio: 95 mg;
  • potassio: 160 mg;
  • sodio: 19 mg;
  • fosforo: 948 mg.

Fermo restando che i semi di chia siano un ottimo spuntino nutriente e salutare, ricco di sostanze antiossidanti e acidi grassi insaturi della serie Omega 3, questi semi sono davvero utili per perdere peso?

I semi di chia fanno dimagrire?

Nell’affannosa ricerca di una soluzione al dilagante problema dell’obesità anche il mondo della scienza ha iniziato ad interessarsi dei presunti effetti dimagranti dei semi di chia. Sebbene siano necessari ulteriori ed approfonditi studi, alcuni di essi hanno riportato risultati positivi e incoraggianti a riguardo:

  • Un piccolo studio del 2014 che ha incluso 26 volontari, ha confrontato la perdita di peso di persone che avevano consumato 35 g di farina di semi di chia al giorno con quella di altre che avevano assunto un placebo per 12 settimane. Le differenze del dimagrimento tra i due gruppi non sono state così eclatanti. Tuttavia tra coloro che avevano assunto la farina di semi di chia che erano obesi all’inizio dello studio è stata registrata una maggiore perdita di peso, rispetto ai partecipanti che presentavano un sovrappeso meno grave. Inoltre tra tutti i volontari del gruppo chia è stata rilevata una riduzione del colesterolo totale e un aumento del colesterolo “buono”, HDL.
  • Un altro studio ha valutato il dimagrimento promosso dai semi di chia in persone con diabete di tipo 2. I 77 partecipanti, tutti con sovrappeso o obesità, hanno seguito una dieta ipocalorica per 6 mesi. Una parte di essi ha mangiato 30 g di semi di chia al giorno, mentre l’altra parte ha consumato un alimento per il controllo del peso a base di crusca d’avena. Coloro che non avevano assunto i semi di chia, hanno perso in media 0,3 kg, mentre i volontari che li avevano mangiati, hanno perso in media circa 1,9 kg. Il gruppo chia ha anche riportato una maggiore riduzione della circonferenza del girovita rispetto al gruppo di controllo.

Le proprietà dimagranti dei semi di chia possono essere in parte attribuite all’alto potere saziante di questo alimento e al suo basso indice glicemico, caratteristiche che contribuiscono al controllo della fame. I semi di chia da soli naturalmente non bastano per dimagrire: occorre rivedere in toto abitudini alimentari e stile di vita per riacquistare il giusto peso forma.

Benefici per la salute dei semi di chia

Mangiare una porzione al giorno (30 g) di semi di chia può essere utile, oltre che per abbassare il colesterolo e per il controllo del peso corporeo, anche per altre proprietà e benefici sulla salute ad essi riconosciuti:

  • proprietà antinfiammatoria: i semi di chia riducono l’infiammazione grazie al contenuto di molecole antiossidanti;
  • proprietà ipoglicemizzante: i semi di chia aiutano nella gestione del diabete per la capacità di abbassare la glicemia nel sangue;
  • regolarità intestinale: le fibre alimentari dei semi di chia aiutano a combattere stitichezza e pancia gonfia;
  • proprietà ipotensive: i semi di chia possono contribuire alla riduzione della pressione sanguigna.

Semi di chia nella dieta: come usarli

Ci sono molti semplici modi per arricchire la nostra dieta con i semi di chia:

  • aggiungiamo un cucchiaio di semi di chia al nostro frullato come salutare spuntino di metà mattina;
  • i semi di chia, avendo un gusto sostanzialmente neutro, possono essere cosparsi sull’insalata o sui nostri piatti preferiti a piacimento;
  • contro la stipsi e per ottenere gli altri benefici di questo superfood prepariamo l’acqua di semi chia immergendo una parte di semi in 16 parti di acqua; lasciamo i semi in ammollo per 20-30 minuti, il tempo che rilascino il loro gel e poi beviamo il tutto. L’acqua di semi di chia può essere resa più gustosa con l’aggiunta di miele, limone o succo di frutta;
  • Ricetta per il budino di semi chia: mescoliamo 20 g di semi di chia in 150 g di latte (anche vegetale) o yogurt e lasciamo riposare in frigo la miscela tutta la notte, per far si che i semi producano il gel che la farà addensare. L’aggiunta di miele, frutta fresca o secca ci fornirà una sana e ricca colazione al mattino seguente.

Semi di chia: controindicazioni ed effetti collaterali

I semi di Chia sono sicuri per la maggior parte delle persone e in genere non causano particolari effetti collaterali. Tuttavia, l’alto contenuto di fibre di questo prodotto può causare problemi gastrointestinali nelle persone sensibili alle fibre, come coloro che soffrono di colite. Dosi elevate di Omega 3 possono rendere più fluido il sangue: ciò può risultare pericoloso tra coloro che assumono farmaci anticoagulanti o che presentano disturbi della coagulazione del sangue. Se soffriamo di pressione bassa, data la proprietà ipotensiva dei semi di chia, la loro assunzione potrebbe essere controindicata. Smettiamo inoltre di mangiare i semi di chia se notiamo segni di reazione allergica o ipersensibilità al prodotto. Consultare sempre il medico per chiarire eventuali dubbi e domande inerenti il consumo alimentare di semi di chia.

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

4 thoughts on “Semi di Chia: proprietà dimagranti, benefici e controindicazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *