Dieta anticellulite: esempio menù settimanale e consigli

Quest’esempio di dieta anticellulite, sana ed equilibrata, è adatta a chi soffre di difficoltà circolatorie, cuscinetti adiposi, ritenzione idrica e pelle a buccia d’arancia. La dieta contro la cellulite fornisce 1400 Kcal giornaliere e permette di dimagrire di circa 3 Kg in un mese. Con tale regime ipocalorico è possibile dunque perdere quei chili di troppo che ostacolano la corretta circolazione. Privilegiando cibi proteici (carne,pesce, legumi) si rafforzano i muscoli, che con la loro pressione sulle vene facilitano la risalita dei liquidi verso l’alto. La dieta anticellulite prevede inoltre la riduzione del sale da cucina e l’introduzione di abbondanti porzioni di frutta e verdura (agrumi, peperoni, mirtilli) al fine di combattere la ritenzione idrica e depurare i tessuti intossicati.

Dieta anticellulite: premesse, regole e consigli

Sbarazzarsi della cellulite è più facile a dirsi che a farsi: abbronzatura e pareo strategico al mare potranno solo in parte nascondere e minimizzare questo orribile, quanto comunissimo inestetismo. La cellulite è infatti “democratica”: che tu sia magra o grassa non ha alcuna importanza la cellulite, chi più, chi meno, colpisce la stragrande maggioranza delle donne. Tra le cause della buccia d’arancia abbiamo: cattiva circolazione, disfunzioni ormonali, sovrappeso, abitudini scorrette (fumo, alcol, abiti troppo aderenti, sedentarietà, etc.). Tuttavia dieta sana, massaggi e opportuna attività fisica praticati con costanza ci permetteranno di ridurre l’inestetismo più “donna” che c’è. La dieta anticellulite estiva darà una scossa all’organismo aiutandoci a sentirci più leggere e in forma. Ecco alcune regole da tenere a mente prima di affrontare il nostro programma anticellulite estivo:

  • Dopo la prima settimana è importante variare il menù, mantenendo le quantità indicate e sostituendo gli alimenti con altri dello stesso tipo. Per esempio potremo alternare i fagioli con le lenticchie, la carne con il pesce, le mele con le pere;
  • I pesi indicati si riferiscono al cibo crudo. Se non riportati l’alimento potrà essere consumato a volontà.
  • La quantità di olio extravergine d’oliva è di 2 cucchiai al giorno.
  • Limitare l’uso del sale ad un cucchiaino al giorno.
  • Utilizzare come dolcificante la stevia.
  • Bere 2 litri acqua al giorno.

La dieta anticellulite, potrà essere abbinata a delle tisane drenanti, depurative, la cui preparazione verrà descritta più avanti nell’articolo.

Esempio menù settimanale dieta anticellulite

Ed ecco l’esempio di menù settimanale della nostra dieta anticellulite:

Lunedì

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato; 4 fette biscottate; 150 g di prugne;
  • Spuntino: un bicchiere di succo di mirtillo senza zucchero;
  • Pranzo: 80 g di penne con olio, 2 cucchiai di pomodoro fresco e un cucchiaio di grana grattugiato; insalata mista; tisana di achillea;
  • Merenda: una mela (150 g);
  • Cena: insalata mista di lattuga, pomodori, carote e 2 uova sode; un panino di soia (50 g); 150 g di kiwi; tisana di achillea millefoglie.

Martedì

  • Colazione: una tazza di caffè d’orzo; un vasetto di yogurt magro (125 g); 4 biscotti secchi; 150 g di pera;
  • Spuntino: Un bicchiere di succo di ananas (150 ml);
  • Pranzo: 80 g di riso condito con olio, zucchine saltate in padella e un cucchiaio di grana; insalata mista di lattuga, pomodori e finocchi; tisana di biancospino;
  • Merenda: frutti di bosco (150 g);
  • Cena: 200 g di filetto di merluzzo al vapore; una fetta di pane integrale (30 g); 150 g di kiwi; tisana di biancospino.

Mercoledì

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato; 4 biscotti; 150 g di macedonia;
  • Spuntino: 150 g di mirtilli;
  • Pranzo: 80 g di spaghetti vongole e olio; zucchine lessate; tisana di ippocastano;
  • Merenda: un vasetto di yogurt bianco (125 g);
  • Cena: 120 g di vitello o maiale magro alla piastra; peperoni, zucchine e melanzane grigliate; un panino alla soia (50 g); 150 g di mela; tisana di ippocastano.

Giovedì

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato; 4 fette biscottate; 150 g di prugne;
  • Spuntino: un bicchiere di succo di mirtillo senza zucchero;
  • Pranzo: 80 g di penne con olio, 2 cucchiai di pomodoro fresco e un cucchiaio di grana grattugiato; insalata mista; tisana di achillea;
  • Merenda: una mela (150 g);
  • Cena: insalata mista di lattuga, pomodori, carote e 2 uova sode; un panino di soia (50 g); 150 g di kiwi; tisana di achillea millefoglie.

Venerdì

  • Colazione: una tazza di caffè d’orzo; uno yogurt magro; 4 fette biscottate; un pompelmo.
  • Spuntino: 150 g di ananas;
  • Pranzo: 80 g di pasta condita con pomodorini ciliegia tagliati a metà, rucola tritata e 50 g di ricotta; lattuga e pomodori conditi con succo di limone; tisana di tiglio.
  • Merenda: 150 g di mirtilli;
  • Cena: 200 g di sogliola cucinata ai ferri; germogli di sia e mais in insalata; spremuta di agrumi; una mela al forno; tisana di tiglio.

Sabato

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato; 4 fette biscottate; 150 g di mela;
  • Spuntino: succo di mirtillo (150 ml);
  • Pranzo: 120 g di costata di manzo; insalata mista; una mela al forno; tisana di betulla;
  • Merenda: spremuta di pompelmo (150 ml);
  • Cena: una pizza con rucola e ricotta; verdure alla griglia; 150 g di frutti di bosco; tisana di betulla.

Domenica

  • Colazione: una tazza di caffè d’orzo; uno yogurt magro; 4 fette biscottate; 150 g di kiwi;
  • Spuntino: succo di mirtillo (150 ml);
  • Pranzo: 200 g di calamari con salsa di pomodoro e piselli; un panino di soia (50 g); tisana di ciliegio;
  • Merenda: spremuta di pompelmo (150 ml);
  • Cena: 100 g di bresaola; insalata mista; una fetra di pane integrale; 150 g di pera; tisana di ciliegio

Fase 2: dieta di mantenimento

Per non vanificare i risultati ottenuti nel mese di dieta anticellulite sarà bene adottare, per i successivi 2-3 mesi, una dieta di mantenimento da 1800 kcal. Essa permette di utilizzare non 2, ma 3 cucchiai di olio al giorno. Ecco un esempio di menù settimanale della dieta di mantenimento contro la cellulite:

Lunedì

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 biscotti secchi; una mela (150 g);
  • Spuntino: spremuta di un pompelmo (150 ml);
  • Pranzo: 80 g di risotto giallo con un cucchiaio di formaggio grattugiato; 50 g di prosciutto crudo; una mela al forno (150 g); tisana di ippocastano;
  • Merenda: 200 g di mirtilli;
  • Cena: frittata preparata con 2 uova un cucchiaio di formaggio grattugiato e spinaci; un panino di soia (50 g); 200 g di ananas;

Martedì

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml) e 2 cucchiai di fiocchi d’avena; 200 g di frutti di bosco;
  • Spuntino: 150 g mirtilli;
  • Pranzo: 80 g di penne con sugo di pomodoro fresco; fagiolini lessati; tisana di biancospino;
  • Merenda: spremuta di pompelmo (150 ml);
  • Cena: 200 g di branzino al forno; 100 g di patate lesse con prezzemolo; una mela al forno (150 g);

Mercoledì

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 biscotti secchi; 200 g di prugne;
  • Spuntino: Un vasetto di yogurt intero alla frutta (125 g);
  • Pranzo: 80 g di riso con radicchio; insalata verde con germogli di soia; tisana d’ippocastano;
  • Merenda: succo d’ananas senza zuccheri aggiunti (150 ml);
  • Cena: 200 g si vitello ai ferri, 80 g di lenticchie lessate; un panino di soia (50 g); 150 g di pera.

Giovedì

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml) con 2 cucchiai di cereali; 200 g di mirtilli;
  • Spuntino: una mela (150 g);
  • Pranzo: 80 g di spaghetti aglio e olio; insalata mista; tisana di tarassaco;
  • Merenda: spremuta di pompelmo (150 ml);
  • Cena: 70 g di bresaola; insalata verde con i peperoni; un panino di soia (150 g); 150 g di prugne;

Venerdì

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 fette biscottate; 200 g di mirtilli;
  • Spuntino: succo di mirtillo senza zuccheri aggiunti (150 ml);
  • Pranzo: 80 g di risotto ai funghi; verdure al vapore; tisana di achillea millefoglie;
  • Merenda: 200 g di ananas;
  • Cena: purea preparata con 100 g di patate, 10 g di burro e 20 ml di latte scremato; 200 g di orata a i ferri; peperoni grigliati; una mela al forno (150 g);

Sabato

  • Colazione: caffè d’orzo; un vasetto di yogurt magro (125 g); 4 biscotti secchi; 150 g di mela;
  • Spuntino: spremuta di pompelmo (150 ml);
  • Pranzo: 80 g di pasta tipo rigatoni condita con pomodoro e 10 g di grana grattugiato; insalata mista; 200 g di ananas; tisana di ciliegio;
  • Merenda: succo di mirtillo senza zuccheri aggiunti (150 ml);
  • Cena: una pizza margherita; insalata mista; 150 g di frutti di bosco;

Domenica

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml) e 2 cucchiai di fiocchi di cereali; 200 g di ananas;
  • Spuntino: un frullato preparato con una mela e acqua;
  • Pranzo: 150 g di pasta al forno; insalata mista; tisana di betulla;
  • Merenda: un vasetto di yogurt magro (125 g);
  • Cena: 80 g di formaggi magri (tipo crescenza, ricotta…); spinaci lessati; un panino di soia (50 g); 150 g di prugne.

Le migliori tisane anticellulite

Durante la dieta sorseggiamo a piacimento le seguenti tisane addolcite con stevia. Trarremmo grandi benefici in base a quelle che sono le proprietà di ciascuna erba, acquistabile presso qualsiasi erboristeria:

  • Achillea millefoglie: favorisce l’eliminazione del ristagno di liquidi. La tisana si prepara mettendo in infusione per 5 minuti, mezzo cucchiaino di fiori secchi in una tazza d’acqua bollente. Filtrare prima di bere.
  • Biancospino: riattiva la circolazione dei liquidi. Poniamo in infusione per 10 minuti mezzo cucchiaino di fiori secchi in una tazza d’acqua bollente e poi filtrare.
  • Ippocastano: favorisce la tonicità dei vasi sanguigni. Facciamo un decotto ponendo in un litro di acqua 3 cucchiai di infiorescenze secche. Bollire il tutto per 10 minuti e filtrare prima di bere.
  • Tarassaco: ha proprietà depurative. Poniamo in infusione per 10 minuti, mezzo cucchiaino di foglie in una tazza d’acqua calda e filtrare prima di bere.
  • Tiglio: possiede proprietà disintossicanti. Poniamo in infusione per 7 minuti un cucchiaio di fiori in una tazza d’acqua bollente e poi filtriamo.
  • Betulla: possiede proprietà depurative. La tisana si prepara mettendo in infusione per 5 minuti un pizzico di foglie secche in una tazza d’acqua bollente e poi filtriamo.
  • Ciliegio: possiede proprietà diuretiche. Prepariamo un decotto facendo bollire in un litro d’acqua per 10 minuti, una manciata di gambi di ciliegio e poi filtrare prima di bere.

Completiamo il programma anticellulite con dell’attività fisica mirata

Per rendere più efficace il programma anticellulite appena illustrato, esso andrà completato con dell’attività fisica mirata, da praticare almeno 3 volte a settimana per mezz’ora. Gli sport più indicati per combattere la cellulite non devono essere traumatici per gli arti inferiori. Alcuni esempi sono:

  • camminata a passo sostenuto;
  • jogging;
  • bicicletta;
  • pattinaggio in linea;
  • nuoto e sport in acqua in genere, i quali uniscono all’efficacia dei movimenti il benefico e costante massaggio dell’acqua.

Fonte: Silhoutte donna – Allegato n°6 – Giugno 2004

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

3 thoughts on “Dieta anticellulite: esempio menù settimanale e consigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *