Cellulite: i migliori alimenti per combatterla

La cellulite o pannicolopatia edemato fibrosa è una condizione che colpisce il pannicolo adiposo, ossia il sottile strato di grasso superficiale che abbiamo tutte, normopeso e magre incluse. Ecco perché dimagrire non servirà molto a migliorare il terribile aspetto a “buccia d’arancia” di fianchi, pancia, braccia e glutei, che anzi tenderà ad evidenziarsi ancora di più su un corpo più magro. Oltre all’adozione di uno stile di vita più sano (no a sedentarietà, fumo, abiti stretti, calzature scomode, etc.) e al ricorso a trattamenti estetici mirati è possibile combattere la cellulite anche dall’interno, attraverso la scelta dei migliori alimenti anticellulite.

I migliori alimenti anticellulite

La cellulite si combatte anche a tavola. Una dieta sana ed equilibrata ricca di frutta, verdura, cereali integrali, legumi, pesce e con poco sodio, grassi, zuccheri, cibi raffinati e alimenti preconfezionati avrà uno straordinario effetto detox su tutto l’organismo. Ma i seguenti “supercibi” (e bevande) sono i migliori per smaltire liquidi e tossine dai tessuti, migliorando la circolazione sanguigna e linfatica e dunque l’inestetismo della cellulite:

  • Acqua: bere almeno 8 bicchieri al giorno, da sorseggiare durante l’arco della giornata. Preferire quella con basso residuo fisso;
  • Caffè verde: bere una tazzina al giorno a colazione. Contiene acido clorogenico, che previene la trasformazione degli zuccheri in grassi ed ha un effetto diuretico;
  • Karkadè: bere una tazza al giorno al mattino, in alternativa al caffè verde. Fornisce polifenoli e tannini che mantengono elastiche le pareti dei capillari;
  • Succo di mirtillo rosso: un bicchiere al giorno, come spuntino di metà mattina o pomeriggio, permette di fare il pieno di antiossidanti e flavonoidi che rafforzano i capillari;
  • Carciofo: questo ortaggio agisce su più fronti contro la cellulite. Grazie alla cinarina stimola l’attività del fegato, favorendo il metabolismo dei grassi. Il suo contenuto in sali minerali favorisce la diuresi e contrasta la ritenzione idrica e il contenuto in acido clorogenico, molecola dall’effetto antiossidante, contrasta la degenerazione del tessuto connettivo. Il carciofo è inoltre una buona fonte di fibre, utili per combattere la stipsi, concausa della cellulite. Per ottenere il massimo dei benefici anticellulite, mangiamo un carciofo al giorno crudo, condito con del limone. Un’ottimo rimedio detox lo otteniamo anche con il centrifugato di foglie di carciofo a cui avremo aggiunto del succo di limone: assumere 2 cucchiai prima dei pasti;
  • Asparago: povero di sodio e ricco di potassio, regola l’equilibrio dei liquidi, riducendo ristagno e gonfiore. In più l’asparago contiene rutina che rinforza i capillari;
  • Barbabietola rossa: risveglia pancreas e fegato, aiutando così i tessuti a depurarsi, e fornisce buone dosi di un antiossidante, il licopene;
  • Mela rossa bio: mangiamola con la buccia, dove vi è la massima concentrazione di piruvato, una preziosa sostanza antiossidante e tonificante che riduce l’assorbimento dei grassi, oltre a contrastare la ritenzione idrica;
  • Finocchio: grazie al contenuto in potassio depura fegato e sangue ed è un efficace antinfiammatorio per la sua ricchezza in flavonoidi. Gustiamolo in pinzimonio, magari con del sedano, altro ortaggio ricco di potassio, il minerale che contrasta l’azione del sodio e contribuisce quindi a evitare che i tessuti trattengano liquidi;
  • Banana: migliora la circolazione perché è molto ricca di potassio, proprio come mango e papaya e tutta la frutta secca. Possiamo gustarla come spuntino, magari frullata con spinaci (anch’essi ricchi di potassio) e succo di arancia, fonte di vitamina C che rafforza le pareti dei vasi capillari;
  • Peperoncino: grazie alla capsaicina, migliora la circolazione. Usato per insaporire i cibi consente di ridurre il consumo di sodio;
  • Pane di grano saraceno: fonte di rutina (antiossidante) e di magnesio, che aumentano l’elasticità dei vasi sanguigni, migliora la circolazione del sangue e quindi il nutrimento dei tessuti cutanei;
  • Pesce azzurro: ricco di Omega 3, è in assoluto tra le migliori armi che si hanno a disposizione a tavola per combattere l’infiammazione dei tessuti e dunque la cellulite. Le proteine del pesce dispongono inoltre di un elevato potere oncotico, sono cioè in grado di richiamare i liquidi stagnanti nei tessuti e quindi esercitano un’azione drenante anticellulite;
  • Curcuma: lipolitica, diuretica, antinfiammatoria oltre ad utilizzarla come spezia in cucina possiamo preparare un’efficace tisana anticellulite sciogliendo un cucchiaino di polvere di curcuma in un bicchiere di acqua bollente;
  • Avena: oltre ad essere ricca di fibre benefiche per combattere la stipsi, contiene particolari composti fenolici azotati, gli avenantramidi, che sono considerati potenti antinfiammatori;
  • Aceto di mele: questo condimento ha un effetto lipolitico e stimolante per il sistema linfatico;
  • Ananas: i sui sali minerali, soprattutto il potassio, ristabiliscono l’equilibrio dei liquidi, mentre la vitamina C riduce l’eccessiva permeabilità dei capillari. Gli acidi ossalico, citrico e malico neutralizzano la stasi linfatica che appesantisce le gambe. Inoltre, questo frutto contiene bromelina, un enzima che aiuta la digestione delle proteine e migliora il microcircolo, disinfiammando la pelle;
  • Broccoli: contengono acido alfa-lipoico, che impedisce al collagene di indurirsi prevenendo la formazione dei noduli di cellulite;
  • Frutti di bosco: grazie al contenuto di flavonoidi mirtilli, lamponi & co. favoriscono una buona circolazione sanguigna, aiutando così la pelle ad ossigenarsi e ad apparire più tonica e liscia.

Correlati:


Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

3 thoughts on “Cellulite: i migliori alimenti per combatterla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *