Dimagrire: 5 curiosi modi per mantenersi in forma

Per dimagrire ci mettiamo sempre tanto impegno, ma niente. Tante volte ci saremo domandati: “Ma come fa quella (o quello) a mantenersi sempre così in forma?”. Non bastano ore estenuanti di palestra e sacrifici a tavola. Chi ha la tendenza ad essere tondetto, continuerà a faticare sempre e comunque per dimagrire. Colpa della genetica e di un metabolismo da bradipo. Come amo spesso citare “chi nasce utilitaria non potrà mai morire Ferrari”. Ma esistono altri sorprendenti, e forse improbabili, fattori in grado di spiegare un fisico asciutto, immune da ciccia & co. Vediamoli insieme.  

Vivere nei pressi di una palestra

Un recente studio pubblicato sulla rivista Lancet Public Health, ha rilevato che le persone che vivono a meno di un chilometro da strutture dedicate allo svolgimento di attività sportive (palestre, piscine, campi da gioco, etc.) in media pesano meno e hanno un girovita più sottile, rispetto a chi non ha la stessa fortuna. La differenza è maggiore nelle donne e tra di esse, tra quelle con redditi più alti. Lo studio è di tipo osservazionale, quindi non è in grado di dimostrare la correlazione tra causa ed effetto. Tuttavia rafforza l’idea dell’impatto ambientale, compresa la progettazione della città e la presenza di strutture sportive, sul peso corporeo. Il curioso studio di Lancet ha anche verificato l’effetto della vicinanza ai fast food. I soggetti dello studio che vivevano a 2 chilometri o più lontani da un fast food erano più magri, soprattutto le donne.

Essere sempre agitati

Una constatazione innegabile: le persone che hanno “l’argento vivo addosso”, sono più magre. Uno studio del 2008, spiega che le persone che svolgono più attività fisica spontanea, o che sono perennemente agitate, tendono a dimagrire. Sebbene anche l’irrequietezza abbia una forte componente genetica e biologica, l’aumento dell’attività fisica non legata allo sport – tra cui camminare, stare in piedi, cucinare e persino fare giardinaggio – può svolgere un ruolo significativo nel mantenerci in forma. Questa possibilità è ancora più importante ai giorni nostri, a causa della tendenza a delegare a macchine e dispositivi tecnologici il nostro lavoro fisico. Uno studio del 2003 ha rilevato che l’impatto della meccanizzazione e dei dispositivi per il risparmio del lavoro, compresi lavastoviglie, lavatrici e scale mobili, ha portato alla riduzione di 111 calorie nel dispendio energetico medio giornaliero. A meno che questa riduzione non sia compensata dall’aumento dell’attività fisica in generale, essa potrebbe portare a un significativo aumento di peso nel tempo.

Mangiare cibo piccante fa dimagrire

Potreste notare che i vostri amici naturalmente magri sono anche quelli che consumano i loro pasti accompagnandoli con salsa piccante, extra-piccante o che mangiano peperoncini piccanti regolarmente. Ma non è solo una coincidenza. Dati osservazionali associano il mangiare cibi speziati con una minore incidenza di obesità. Un recente studio dimostra che la capsaicina, un importante composto bioattivo presente nei peperoncini, ci aiuta a dimagrire in diversi modi. La capsaicina riduce l’appetito, accelera il metabolismo ed aumenta la combustione dei grassi di deposito a scopo energetico. Inoltre, il cibo piccante riesce a mantenere le persone più in salute. Uno studio cinese ad ampio raggio ha rilevato che coloro che si nutrivano di cibo piccante da sei a sette volte a settimana avevano il 14% in meno di probabilità di morire per qualsiasi causa, rispetto a chi lo preferiva una sola volta a settimana o mai. Numerose altre spezie tra cui cumino, zenzero, rosmarino, origano, cannella e curcuma possono aiutarci a dimagrire. Queste riducono inoltre l’infiammazione, migliorano la risposta insulinica e la microflora intestinale.

Vivere ad alta quota

Secondo gli US Centers for Disease Control and Prevention, il Colorado presenta il più basso tasso di obesità degli Stati Uniti. Ciò potrebbe dipendere proprio dall’altitudine. Un studio del 2013, pubblicato sull’International Journal of Obesity ha rilevato tassi di obesità inferiori tra coloro che vivono a quote più elevate. Sia gli uomini che le donne che vivono a meno di 500 metri sul livello del mare presentano rispettivamente 5,1 e 3,9 volte maggiori probabilità di essere obesi, rispetto alle loro controparti che vivono a 3.000 metri o più di altitudine. Coloro che vivono a 1.000 metri hanno presentato differenze più modeste, ma comunque significative, con oltre il 7,5% di probabilità in più di essere obesi. Secondo gli autori dello studio livelli più bassi di ossigeno, richieste metaboliche più elevate e maggiore attivazione del sistema nervoso simpatico (che può ridurre l’appetito), sono tutte spiegazioni possibili per questo insolito risultato.

Vivere in una grande città

Lo stesso studio che ha messo in relazione peso corporeo ed altitudine, avrebbe anche rilevato che le persone che vivono nelle grandi città, con 1 milione o più di abitanti, presenterebbero anch’esse un rischio significativamente inferiore di divenire obese, rispetto a coloro che vivono in periferia o nelle piccole città. Ciò, secondo gli stessi autori, potrebbe dipendere da una maggiore sicurezza alimentare, maggiori areee percorribili a piedi e da una dieta migliore. Tuttavia simili conclusioni sono contraddette da altri studi che mostrano come l’urbanizzazione possa invece aumentare il rischio di obesità, specialmente tra bambini e popolazioni a basso reddito. Secondo la Harvard School for Public Health, ciò è probabilmente dovuto a un maggiore accesso ai cibi ipercalorici (soprattutto da fast food), dal trasporto passivo (non ci si sposta molto a piedi), minore presenza di spazi aperti, cibi malsani e minore attività fisica non correlata ad uno sport.

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

2 thoughts on “Dimagrire: 5 curiosi modi per mantenersi in forma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *