Geloni: cosa sono, sintomi, rimedi naturali

I geloni, o eritema pernio, sono piccole irritazioni cutanee, che compaiono in seguito all’esposizione al freddo e umido intenso su mani e piedi, ma anche su naso e orecchie. I geloni sono un tipico male della stagione invernale, a volte molto fastidioso e doloroso, ma che raramente può dare complicazioni come infezioni o ulcere. Di seguito vediamo nel dettaglio cosa sono i geloni, con quali sintomi si manifestano, che tipo di complicazioni possono presentare, come prevenirli e curarli con rimedi naturali.

Cosa sono i geloni?

I geloni sono una forma localizzata di vasculite, che colpisce le persone che ne sono predisposte, più comunemente donne, bambini, anziani e persone magre. In seguito all’esposizione al freddo e umido intenso i vasi sanguigni più piccoli (capillari) possono danneggiarsi causando arrossamenti, vesciche, prurito e infiammazione sulla pelle di mani, piedi, orecchie o naso. La diagnosi di geloni è piuttosto semplice, ma il medico potrà voler escludere altre condizioni come il lupus, la sindrome di Raynaud, l’eritromelalgia e l’ischemia. Se la diagnosi è dubbia, in rari casi, può rendersi necessaria l’esecuzione di una biopsia cutanea.

Segni e sintomi dei geloni

I segni e sintomi dei geloni comprendono:

  • sensazione di bruciore e prurito;
  • pelle tesa e lucente;
  • la pelle della zona interessata (mani, piedi, naso o orecchie) può cambiare colore dal rosso al blu scuro;
  • gonfiore;
  • pelle screpolata;
  • raramente i noduli possono trasformarsi in bolle e ulcerarsi;
  • infezioni;
  • cicatrici.

Geloni: prevenzione e consigli

I seguenti consigli possono aiutarci a prevenire i geloni:

  • quando fa freddo, vestiamoci in modo appropriato: calzature calde, calze, guanti, cappello e sciarpa non devono mai mancare quando siamo fuori casa. Coprirsi bene, cercando di proteggere le zone sensibili come mani, piedi, orecchie e naso, è la regola numero uno per prevenire i geloni. Scaldiamo pure i nostri indumenti prima di indossarli per uscire di casa;
  • evitiamo di indossare scarpe particolarmente strette in quanto ciò ostacolare una corretta circolazione sanguigna;
  • cerchiamo di mantenerci attivi per migliorare la circolazione;
  • riduciamo al minimo gli sbalzi di temperatura: quando rientriamo dal freddo, non dobbiamo subito esporre le aree sensibili al calore improvviso, è meglio farlo gradualmente;
  • fare attività fisica: allenarsi almeno quattro volte a settimana aiuta a migliorare la circolazione sanguigna e di conseguenza riduce la comparsa di geloni.

Geloni: come evitare complicazioni

Se, nonostante il rispetto di tutti i precedenti consigli, l’eritema pernio è comparso, ecco cosa fare per evitare complicazioni, quali ulcere e infezioni:

  • riscaldare delicatamente la pelle: non massaggiare, strofinare o applicare calore diretto;
  • mantenere la pelle asciutta e calda;
  • applicare creme e lozioni appositamente studiate per ridurre il prurito dovuto ai geloni e dall’azione lenitiva e antinfiammatoria;
  • pulire la pelle con un antisettico per ridurre il rischio di infezioni;
  • non grattare la pelle colpita da geloni.

Geloni: rimedi naturali

I seguenti rimedi naturali, alcuni dei quali molto facili da preparare con ingredienti che troviamo in casa, potranno aiutare a ridurre i sintomi dei geloni e favorire la loro guarigione:

  • Oleolito di iperico: applicazioni topiche più volte al giorno;
  • Succo di cipolla cruda: mescoliamo il succo di una cipolla cruda, ottenuto mediante centrifuga, con quello di mezzo limone e frizioniamo la parte colpita da geloni;
  • Unguento al semprevivo o alla cipolla: far disciogliere in un pentolino a bagnomaria due parti di sugna con una parte di succo di semprevivo o di succo di cipolla nella proporzione 2:1; lasciare raffreddare e cospargere l’unguento ottenuto sui geloni;
  • Decotto di foglie di carota: bollire 100 g di foglie di carota in litro d’acqua per 20 minuti; filtrare e lavare i geloni mattina e sera con questo liquido;
  • Decotto di sedano: bollire un sedano fresco, comprese le radici contuse, in 3 litri d’acqua per un’ora, filtrare; lavare mattina e sera le parti colpite da geloni con il liquido ben caldo o compiere maniluvi o pediluvi;
  • Foglie fresche e pestate di cavolo: applicarle direttamente sui geloni;
  • Olio al bergamotto per prevenire i geloni: prepariamo un olio da applicare regolarmente su dita e orecchie all’inizio dell’inverno miscelando 80 g di olio di ricino con 5 g di essenza di bergamotto.

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *