Panax ginseng: perché è l’integratore ideale per chi fa sport

Il Panax ginseng è tra gli integratori più utili per pratica sport, in virtù delle sue proprietà adattogene, suffragate anche da alcune ricerche scientifiche. Grazie al Panax ginseng otterremo quella marcia in più che ci farà affrontare lo sforzo fisico con maggiore slancio ed energia, riducendo la sensazione di fatica ed abbreviando i tempi di recupero. Ma vediamo nel dettaglio perché il Panax ginseng è il rimedio naturale ideale per chi fa sport.

Panax ginseng: descrizione e curiosità

Il Panax ginseng è una pianta erbacea a lenta crescita appartenente alla famiglia delle Araliaceae, la stessa di un altro ginseng dalle proprietà simili, il ginseng americano, Panax quinquefolius. Fin dall’etimologia del nome il Panax ginseng mostra quanto sia in grande considerazione come fitoterapico: il nome del genere Panax deriva dal greco παν ἀκέια, pan (tutto) akèia (cura, rimedio), termine dal quale viene anche la parola latina e italiana panacea, ovvero rimedio a tutti i mali; il nome della specie ginseng invece viene dal cinese 人蔘/人参, (pinyin: rénshēn), ossia pianta dell’uomo. La radice (rizoma) bianca e carnosa del Panax ginseng ha infatti una forma piuttosto curiosa che spesso ricorda le fattezze di un essere umano.

Il Panax ginseng è originario dell’Asia orientale ed è uno dei rimedi più antichi e preziosi della medicina tradizionale cinese. Il ginseng contiene due principi attivi importanti: i ginsenosidi o panaxosidi (glicosidi steroidei e saponine triterpeniche) e la gintonina (frazione di una glicoproteina). Contiene anche polisaccaridi e polipeptidi ad azione similinsulinica. Questi composti si completano a vicenda per offrire numerosi benefici per la salute di sportivi e non solo.

Proprietà del Panax ginseng

Il Panax ginseng, rimedio adattogeno e tonico per eccellenza, presenta numerose proprietà che lo rendono adatto agli sportivi e a chi in generale sta attraversando un periodo di stress e calo d’energia. Antiossidante in virtù dei polifenoli e dei principi attivi specifici che contiene, aiuta l’organismo ad affrontare la fatica facendo sentire il corpo un po’ più allenato di quanto non lo sia in realtà.

Il Panax ginseng rende più forte il sistema immunitario e consente di rispondere alle esigenze dei muscoli sotto sforzo dal momento che ottimizza il loro consumo di ossigeno e migliora l’irrorazione sanguigna, facendo giungere loro maggior nutrimento. Si ritiene che questa radice possieda effetti stimolanti sulle prestazioni sessuali (utile in caso di disfunzione erettile). Un’altra azione riconosciuta a questa pianta è quella sul sistema nervoso centrale: il Panax ginseng migliora l’umore, la memoria e le capacità di apprendimento.

Perché il Panax ginseng è consigliato agli sportivi?

Le proprietà che rendono il Panax ginseng l’integratore adatto a chi fa sport sono le seguenti:

  • riduce la sensazione di fatica;
  • ottimizza il consumo di ossigeno da parte dei muscoli;
  • favorisce l’eliminazione dei radicali dovuti all’attività fisica;
  • abbassa la produzione di acido lattico;
  • consente un recupero post-allenamento in tempi più brevi.

Panax ginseng: proprietà antiossidanti e antinfiammatorie

Il Panax ginseng possiede proprietà antiossidanti e antinfiammatorie che permettono di ridurre la fatica e favorire l’eliminazione di acido lattico e radicali liberi derivanti dall’attività fisica. Uno studio coreano del 2011 ha verificato gli effetti di 2 grammi di estratto di ginseng rosso coreano (la qualità migliore di ginseng), assunto tre volte al giorno, per sette giorni, su 18 giovani atleti di sesso maschile. Misurando i livelli di alcuni marker infiammatori dopo che gli sportivi aveano eseguito un test da sforzo è emerso che essi presentavano livelli significativamente più bassi di infiammazione rispetto al gruppo che aveva assunto un placebo.

Panax ginseng: combatte la fatica

Il Panax ginseng può combattere la stanchezza e aumentare i livelli di energia. Uno studio del 2013 durato quattro settimane ha esplorato gli effetti della somministrazione di 1 o 2 grammi di Panax ginseng su 90 persone con astenia (fatica cronica). Quelli a cui è stato somministrato Panax ginseng hanno sperimentato meno affaticamento fisico e mentale, nonché riduzioni dello stress ossidativo, rispetto a quelli che assumevano il placebo. Una revisione di oltre 155 studi condotta nel 2016 ha suggerito che gli integratori di ginseng potrebbero non solo aiutare a ridurre la fatica, ma anche a migliorare le prestazioni fisiche.

Panax ginseng per chi fa sport: scelta del miglior integratore e dosi

Come capire se un integratore a base di Panax ginseng è di buona qualità? Innanzitutto non è sufficiente che sulla confezione del prodotto compaia la parola ginseng, ma è necessario che ci sia scritto il nome latino della pianta Panax ginseng (quello classico coreano viene anche indicato con il nome completo Panax ginseng C.A. Meyer). Inoltre l’integratore deve contenere un estratto titolato in ginsenosidi, che secondo la Farmacopea Italiana X è minimo 1,5%.

In genere la dose consigliata è di una capsula al giorno. Per ottenere il massimo dei benefici, occorre assumere il ginseng in cicli di 2-3 settimane con una pausa di una o due settimane tra un ciclo e l’altro. In ogni caso non assumerlo per più di 60 giorni consecutivi e mai nelle ore serali (può causar insonnia). In genere, va preso fra le ore 7 e le ore 8 e fra le ore 15 e le ore 16.

Panax ginseng: effetti collaterali e controindicazioni

Il Panax ginseng è una droga piuttosto sicura, nelle dosi e modalità di somministrazione consigliate. Tuttavia, le persone che assumono farmaci per il diabete dovrebbero monitorare attentamente i loro livelli di zucchero nel sangue quando usano il ginseng per assicurarsi che questi non scendano troppo. Inoltre, il ginseng può ridurre l’efficacia dei farmaci anticoagulanti. Il ginseng è controindicato in chi soffra di ipertensione, in gravidanza, allattamento e per i bambini. Per tali ragioni è sempre bene rivolgersi al medico prima di assumere questo integratore. Un’assunzione eccessiva o in taluni soggetti particolarmente sensibili, il Panax ginseng può provocare i seguenti effetti collaterali:

  • nervosismo;
  • irritabilità;
  • insonnia;
  • tremori.

Se dovessero comparire tali sintomi, sospendere l’uso dell’integratore e consultare il medico.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

One thought on “Panax ginseng: perché è l’integratore ideale per chi fa sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *