Gli sport che combattono il “gene dell’obesità”

L’obesità è una delle “malattie del benessere” più diffuse: cattiva alimentazione, vita sedentaria e fattori ormonali sembrano esserne le cause principali. Tuttavia esistono prove scientifiche del fatto che la predisposizione a mettere su peso dipenda anche da fattori genetici. Coloro che hanno avuto la sfortuna di ereditare i cosiddetti “geni dell’obesità” faticano infatti non poco per mantenere il peso ideale. Ma, niente paura: il gene dell’obesità può essere sconfitto, o perlomeno tenuto a bada, grazie all’esercizio fisico. Uno studio della National Taiwan University, recentemente pubblicato su PLOS Genetics, ha identificato quali sport sono più efficaci (e quali lo sono meno) nella lotta contro i fattori genetici che contribuiscono all’obesità.

Lo studio

Il nuovo studio, guidato dalla Dott.ssa Wan-Yu Lin, ha coinvolto un totale di 18.424 adulti, di età compresa tra i 30 e i 70 anni, registrati presso la Biobanca di Taiwan. La Biobanca di Taiwan raccoglie dati genomici e sullo stile di vita di volontari residenti a Taiwan. I volontari hanno fornito dei campioni di sangue per la genotipizzazione e sono stati intervistati dai ricercatori sulle loro abitudini e stile di vita. In particolare è stato chiesto loro che sport praticassero e con quale regolarità, intendendo per sport regolare quello praticato per almeno 30 minuti, 3 volte a settimana. I ricercatori hanno anche raccolto ben cinque misurazioni corporee, cosa che differenzia questo studio da altri simili svolti in precedenza che consideravano solo l’IMC, il quale nulla ci dice sulla composizione corporea o sul tipo di obesità: indice di massa corporea (IMC), percentuale di grasso corporeo, circonferenza del girovita, circonferenza dell’anca e il rapporto vita-fianchi.

Qual è lo sport migliore per sconfiggere il gene dell’obesità?

Il miglior sport in assoluto contro il gene dell’obesità è risultato il jogging praticato con regolarità, capace di migliorare tutte e cinque le misurazioni raccolte dai ricercatori. Efficaci nel ridurre l’IMC sono risultati: l’arrampicata in montagna, la camminata, il power walking (camminata veloce), alcuni tipi di danza e le lunghe pratiche di yoga.

Gli sport meno efficaci contro la tendenza genetica ad ingrassare

Sorprendentemente, il ciclismo, gli esercizi di stretching, il nuoto e la Dance Dance Revolution (un videogioco musicale in cui si balla) non sono stati in grado di contrastare gli effetti del gene dell’obesità. Questo perché come spiega la Dott.ssa Wan Yu-Lin, ad esempio: “Gli esercizi in acqua fredda, come il nuoto, possono stimolare soprattutto l’appetito e l’assunzione di cibo”. Dunque niente più scuse, cominciamo a correre!

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

14 thoughts on “Gli sport che combattono il “gene dell’obesità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *