Perché con l’invecchiamento è più facile ingrassare?

Per molte persone una delle cose più difficili da gestire, man mano che invecchiano, è la tendenza ad ingrassare. Una nuova ricerca del Karolinska Institutet, Svezia, condotta in collaborazione con l’Università di Uppsala, Svezia e l’Università di Lione, Francia, ha scoperto le ragioni dietro questa difficoltà. I risultati della ricerca, appena pubblicati sulla rivista scientifica Nature Medicine, mostrano perché sia così difficile rimanere in forma invecchiando, nonostante si continui ad avere le stesse abitudini alimentari e stile di vita di quando si era più giovani.

Turnover dei lipidi diminuisce con l’invecchiamento

Dieta sana e attività fisica costanti non sembrano bastare più con l’avanzare dell’età. Secondo gli scienziati svedesi ciò sarebbe legato al turnover dei lipidi nel tessuto adiposo che diminuisce con l’invecchiamento, facilitando l’aumento di peso. Tutto ciò anche se non mangiamo di più o non ci alleniamo meno di prima. In pratica invecchiando si riduce la velocità con cui i lipidi (o grasso) nelle cellule adipose vengono immagazzinati e utilizzati a scopi energetici. Le conseguenze del rallentamento nel metabolismo dei lipidi, secondo gli studiosi, si potrebbero combattere solo riducendo le calorie introdotte con la dieta e aumentando i livelli di attività fisica man mano che invecchiamo.

Lo studio

Per capire perché è più facile ingrassare quando invecchiamo, gli scienziati hanno studiato le cellule adipose di 54 uomini e donne per un periodo medio di 13 anni. Rispetto a quando lo studio ha avuto inizio, tutti i soggetti, indipendentemente dal fatto che avessero guadagnato o perso peso, hanno dimostrato una riduzione del ciclo di rimozione e accumulo del tessuto adiposo. Coloro che non avevano compensato questo mangiando meno calorie hanno guadagnato in media il 20% del peso in più. Anche l’aumento dei livelli di attività fisica potrebbe aiutare a contrastare questo rallentamento del turnover lipidico, come dimostrato da studi precedenti. A conferma di ciò, un’ulteriore indagine compiuta su 41 donne precedentemente sottoposte ad un intervento di chirurgia bariatrica per la riduzione del peso corporeo, ha dimostrato che le signore che avevano aumentato i livelli di attività fisica, dopo l’operazione, erano riuscite a mantenere alto il turnover lipidico, ottenendo i migliori risultati nel lungo termine (4-7 anni dopo l’intervento).

Il tessuto adiposo regola il peso corporeo quando invecchiamo

“I risultati indicano per la prima volta che i processi nel nostro tessuto adiposo regolano i cambiamenti del peso corporeo durante l’invecchiamento in un modo che è indipendente da altri fattori, afferma Peter Arner, uno dei principali autori dello studio. “Questo potrebbe aprire nuovi modi per trattare l’obesità“. “L’obesità e le malattie legate all’obesità sono diventate un problema globale”, afferma Kirsty Spalding, altra ricercatrice coinvolta nello studio, che conclude: “Comprendere la dinamica dei lipidi e ciò che regola la dimensione della massa grassa nell’uomo non è mai stato più rilevante.”

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

3 thoughts on “Perché con l’invecchiamento è più facile ingrassare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *