L’alimentazione incide sull’umore in maniera diversa a seconda dell’età

L’alimentazione incide certamente sul nostro umore, come su molti altri aspetti della nostra vita. Secondo una nuova ricerca della Binghamton University di New York alcuni cibi sarebbero in grado di influire in maniera differente sulla salute mentale di giovani adulti e adulti più anziani. Ecco dunque che cosa dovremmo mangiare per migliorare l’umore a seconda l’età.

Dimmi cosa mangi e ti dirò che umore avrai

Lina Begdache e colleghi hanno condotto un sondaggio online anonimo, chiedendo a persone di tutto il mondo di completare il questionario Food-Mood (FMQ), che includeva domande sui gruppi alimentari associati a neurochimica e neurobiologia. Analizzando i dati i ricercatori hanno scoperto che la salute mentale nei giovani adulti (18-29 anni) sarebbe influenzata in positivo da un’alimentazione ricca di precursori di alcuni neurotrasmettitori, come la carne, mentre quella degli adulti maturi (oltre i 30 anni) sarebbe migliore, se più ricca di alimenti antiossidanti (frutta, verdura, etc..). Ad incidere negativamente sull’umore degli adulti vi sarebbero alcune cattive abitudini alimentari come l’eccesso di caffè, il consumo di alimenti con indice glicemico alto e il saltare la colazione.

Carne e sport per migliorare l’umore dei giovanissimi

La prof.ssa Begdache spiega: “l’umore dei giovani adulti sembra essere sensibile all’accumulo di sostanze chimiche nel cervello. Il consumo regolare di carne porta all’accumulo di due sostanze chimiche cerebrali (serotonina e dopamina) note per migliorare l’umore. Anche l’esercizio fisico regolare comporta l’accumulo di questi e di altri neurotrasmettitori. In altre parole, i giovani adulti che mangiano carne (rossa o bianca) meno di tre volte a settimana e si allenano meno di tre volte a settimana hanno dimostrato un significativo disagio mentale. “

Dopo i 30 anni più felici mangiando frutta e verdura

La prof.ssa Begdache, in rifermento alla dieta per migliorare l’umore negli adulti di oltre 30 anni, rivela: “al contrario, l’umore dell’adulto maturo sembra essere più sensibile al consumo regolare di fonti di antiossidanti e al digiuno che attiva in modo inappropriato l’innata risposta di lotta o fuga (comunemente nota come risposta allo stress)”, questo perché: “Con l’invecchiamento, c’è un aumento della formazione di radicali liberi (ossidanti), quindi aumenta il nostro bisogno di antiossidanti. I radicali liberi causano disturbi nel cervello, che aumentano il rischio di disagio mentale. Inoltre, la nostra capacità di regolare lo stress diminuisce, quindi se consumiamo cibo che attiva la risposta allo stress (come caffè e troppi carboidrati), è più probabile che proveremo angoscia mentale”. Gli scienziati di New York adesso sono interessati a confrontare anche i cambiamenti d’umore in relazione alla dieta di uomini e donne. Vi è una differenza di genere nella morfologia del cervello. L’umore e la salute mentale di uomini e donne potrebbero essere sensibili in maniera diversa al tipo di alimentazione.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

4 thoughts on “L’alimentazione incide sull’umore in maniera diversa a seconda dell’età

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *