Mindfulness funziona contro l’ansia: gli esercizi per principianti

Secondo una nuova ricerca della Michigan Technological University, Houghton, Usa, una sola lezione di Mindfulness, della durata di un’ora, sarebbe in grado di regalare immediati benefici contro l’ansia. Il lavoro dei ricercatori guidati dal Prof. John J. Durocher, assistente professore di fisiologia nel dipartimento di scienze biologiche presso la Michigan Technological University, è stato presentato alla riunione annuale della American Physiological Society, durante il convegno di Biologia Sperimentale del 2018, tenutosi  tra il 21 ed il 25 aprile a San Diego.

Una sola sessione di Mindfulness riduce ansia e rischio cardiovascolare

L’ansia oltre che limitare fortemente le nostre vite può rappresentare un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari. Precedenti studi avevano indicato come la rigidità arteriosa (un predittore per le malattie cardiovascolari) possa essere aumentata da eventi traumatici della vita, stress sul lavoro, depressione, ansia. I cambiamenti cardiovascolari associati all’ansia possono anche portare ad una più elevata pressione sanguigna e a danni a lungo termine su vari organi. I ricercatori hanno reclutato 14 partecipanti con pressione arteriosa normale, ma elevati livelli di ansia. Hanno misurato i fattori correlati al funzionamento cardiovascolare – tra cui la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la pressione arteriosa aortica e la rigidità arteriosa – prima e dopo una sessione introduttiva guidata di 60 minuti di mindfulness. I risultati dimostrano che anche una singola sessione di meditazione possa produrre miglioramenti misurabili nelle persone ansiose. La maggior parte dei volontari ha continuato a seguire le lezioni di mindfulness dopo la sessione iniziale, con ulteriore riduzione dei punteggi associati all’ansia. “Questo studio è diverso perché abbiamo esaminato l’effetto di una singola sessione di meditazione sull’ansia e sui risultati cardiovascolari, mentre altri studi hanno esaminato l’effetto di diversi giorni o settimane di mindfulness “, ha detto Durocher. “I risultati suggeriscono che una singola sessione di mindfulness possa aiutare a ridurre il rischio cardiovascolare nei pazienti con ansia moderata.” Durocher e colleghi hanno recentemente iniziato un nuovo studio per valutare gli effetti del mindfulness sulla riduzione dello stress nelle persone con pressione arteriosa moderatamente elevata.

Mindfulness: cos’è? Quali sono gli esercizi per principianti?

Il Mindfulness è una disciplina di meditazione consapevole che deriva dal buddhismo, tuttavia privato da ogni significato religioso. Jon Kabat-Zinn, biologo e professore della School of Medicine dell’Università del Massachussets, è il primo che a partire dal 1979, ha intuito il potenziale di questa particolare tecnica meditativa in ambito clinico odierno con risultati molto incoraggianti, sostenuti da numerosi studi e ricerche. E’ lo stesso Dott. Jon Kabat-Zinn che ci da una definizione di mindfulness: “significa prestare attenzione in un modo particolare, di proposito , nel momento presente e non in modo giudicante“. Praticando il Mindfulness allontaniamo pensieri, preoccupazioni, ansie. Ecco alcuni esercizi per principianti, che potrete svolgere anche a casa, in qualsiasi momento della giornata, da seduti o in piedi. Anche pochi minuti potranno fare la differenza:
  • Respirazione consapevole: inspira attraverso il naso ed espira dalla bocca lentamente, senza forzare il respiro. Resta concentrato solo sul respiro e sulle sensazioni del suo fluire. Andranno via i pensieri, le ansie e le preoccupazioni;
  • Osservazione consapevole: presi dai tanti troppi impegni dimentichiamo quanto di bello ci circonda. Grazie a questo esercizio di mindfulness potremo immergerci e godere della bellezza di un qualcosa che normalmente non guarderemmo neanche: un albero, un fiore, una nuvola, un insetto, etc. lasciamoci avvolgere dalle sensazioni positive provenienti dal semplice osservare un elemento naturale, senza alcun giudizio, come un bambino che si meraviglia di fronte a tanta bellezza, dimenticando tutto il resto;
  • Concentrati sui piccoli gesti quotidiani: anche i piccoli gesti quotidiani fatti in maniera solitamente automatica possono aiutarci a concentrarci sul momento presente, allontanando ansia e stress. Prova a pensare a quello che fai e come lo fai: ad esempio mentre apri una porta, pensa a dove ti condurrà, che movimenti devi fare sulla maniglia per permetterne l’apertura, etc. Tutte le volte che ti senti in ansia prova a concentrarti sui piccoli gesti quotidiani, spariranno le tensioni;
  • Pulizie di casa: non farlo in maniera automatica, pensa a come muovi le mani mentre svolgi le tue faccende domestiche, le sensazioni che provi, i suoni, i profumi, apprezza i risultati, vivi il momento in maniera consapevole.

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

3 thoughts on “Mindfulness funziona contro l’ansia: gli esercizi per principianti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *