Autoipnosi per rilassarsi con oli essenziali

L’autoipnosi per rilassarsi con oli essenziali è una tecnica di sospensione della coscienza normale, della durata di 10-15 minuti, che ci consente di gestire l’ansia e ricaricare corpo e mente stressati, particolarmente utile nei periodi di superlavoro e fatica psico-fisica. Alcune persone trovano più facile di altre sospendere l’emisfero sinistro del cervello dominante, ma con un po’ di pratica e con i giusti oli essenziali tutti possono riuscire a raggiungere uno stato di estremo rilassamento. In quest’articolo scopriremo come eseguire l’autoipnosi per rilassarsi e quali sono le essenze più indicate per praticare questa tecnica.

Gli oli essenziali per rilassarsi con l’autoipnosi

L’aromaterapia, branca della fitoterapia che sfrutta il potere terapeutico delle essenze, accompagna dolcemente il processo di autoipnosi. Gli oli essenziali più indicati per favorire il relax ed indurre l’autoipnosi sono:

  • Narciso;
  • Osmanto;
  • Neroli;
  • Geranio;
  • Palmarosa;
  • Patchouli;
  • Salvia sclarea.

Per un effetto rilassante più profondo durante l’autoipnosi proviamo ad utilizzare la seguente miscela sinergica di essenze:

  • Narciso 1 goccia;
  • Palmarosa 3 gocce;
  • Osmanto 1 goccia.

Per un’azione più blanda, ma sufficiente per raggiungere l’obiettivo di vincere ansia e stress, proviamo questo mix di oli essenziali:

  • Salvia sclarea 5 gocce;
  • Geranio 2 gocce.

Come eseguire l’autoipnosi per rilassarsi con gli oli essenziali

Immaginiamo la nostra seduta di autoipnosi come un’oasi da cui attingere nuove energie, per ritemprare corpo e mente. Mentre lo stress se ne va recuperiamo le facoltà mentali perse nel corso di giornate piene di impegni. L’ansia viene sedata e sarà più semplice affrontare un esame, un discorso, una qualsiasi difficile prova, con estrema lucidità. Ecco dunque, in pochi passaggi, come eseguire l’autoipnosi rilassante con oli essenziali:

  • Prima di iniziare assicurati di trovarti in un luogo comodo, tranquillo, silenzioso. Con l’acquisizione della tecnica ti sarà in seguito più facile praticarla anche in condizioni non così ideali;
  • Metti 1 o 2 gocce di una delle già citate essenze o miscele sinergiche di oli essenziali su un pezzo di tessuto e inala. Puoi anche versare alcune gocce di essenza su una fonte di calore per spandere l’aroma nell’ambiente o in un apposito diffusore per essenze;
  • Adesso focalizza la tua attenzione su un oggetto – qualcosa di leggero e luminoso – e mantieni la tua concentrazione su di esso;
  • Conta lentamente da uno a cinque, mantenendo sempre il focus su quell’oggetto;
  • Chiudi gli occhi e proietta l’immagine dell’oggetto nella tua mente, cercando di vederlo il più chiaramente possibile;
  • Dici a te stesso che i tuoi occhi sono pesanti e che non potrai riaprirli fin quando non saranno trascorsi cinque, dieci o quindici minuti;
  • Sentiti rilassato e a tuo agio con te stesso;
  • Quando riaprirai gli occhi ti sentirai davvero rilassato, in grado di affrontare qualsiasi cosa e chiunque.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

One thought on “Autoipnosi per rilassarsi con oli essenziali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *