Ricino, nemico delle talpe: quando seminarlo

Forse non tutti sanno che il ricino, Ricinus communis è un acerrimo nemico delle talpe, fastidiosi roditori che fanno buche e gallerie nel terreno, alla ricerca di lombrichi, larve ed insetti di cui si nutrono, rovinando inevitabilmente l’orto. Il ricino è un rimedio naturale che tiene lontane le talpe dal giardino senza uccidere questi simpatici animaletti. Aprile è il mese ideale per seminare il ricino, ma, prima di scoprire come fare, conosciamo un po’ meglio il Ricinus communis.

Ricino: pianta anti-talpa

Il ricino, un bell’arbusto dalle tipiche foglie palmate, appartenente alla famiglia delle Euphorbiaceae (la stessa delle Stelle di Natale) è tradizionalmente impiegato come repellente per le talpe: basta piantarlo in giardino affinché il suo odore, sgradito a questi roditori, allontani gli ospiti indesiderati senza far loro del male. Ma attenzione il Ricinus communis, pianta da cui si ottiene il famoso olio di ricino ad uso lassativo e cosmetico, può essere pericoloso se ne ingeriamo i semi.

I semi di ricino contengono infatti una fitotossina molto velenosa chiamata ricina, che tuttavia viene eliminata durante il processo di estrazione dell’olio. I semi di ricino sono lisci, lucidi, marezzati, racchiusi in frutti (capsule) tondi e spinosi: l’ingestione di 3 o 4 semi sono sufficienti per uccidere un bambino; la dose mortale per un adulto e di 15 semi di ricino. Dunque maneggiamo tranquillamente i semi di ricino senza paura, ma non ingeriamoli e soprattutto teniamoli lontani dalla portata dei bambini.

Quando e come seminare il ricino, nemico delle talpe

Decisi ad allontanare le talpe con questo rimedio naturale, Aprile è il periodo migliore per seminare il ricino. Ecco, passo passo, come si effettua la semina del ricino:

  • Mettiamo in ammollo in acqua i semi di ricino per 12 ore per favorire la germinazione;
  • Piantiamo i semi in piccoli vasetti, riempiti di terriccio universale, ad una profondità di almeno 1 cm;
  • Annaffiamo regolarmente;
  • Se vogliamo anticipare la germinazione poniamo i vasetti in cui abbiamo piantato i semi di ricino in un locale con una temperatura di 20° C o altrimenti basterà lasciarli in un luogo all’aperto protetto ed assolato;
  • Quando le piantine di ricino saranno alte 5-8 cm, trapiantiamole in giardino in posizione di pieno sole e in punti strategici dell’orto, al fine di ottenere un efficace effetto repellente per le talpe.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

One thought on “Ricino, nemico delle talpe: quando seminarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please reload

Attendere...