Alito cattivo: rimedi naturali efficaci e consigli alimentari

L’alitosi può essere fonte di forte imbarazzo sia per chi ne soffre che per il malcapitato interlocutore. Quante volte saremo stati “investiti” da ondate di “aromi” non proprio gradevoli provenienti dalla bocca della persona seduta accanto a noi, o quante volte, nostro malgrado, avremo travolto proprio la persona che ci piace tanto, facendola scappare a gambe levate? Ma a parte le facili battute, l’alitosi non necessariamente dipende dall’aver consumato un pasto a base di cipolle o aglio o da una scarsa igiene orale. Un alito cattivo può rappresentare uno sgradevole sintomo di vari disturbi che andranno certamente affrontati per eliminare alla radice il problema. Prima di conoscere quali sono i rimedi naturali  più efficaci contro l’alitosi, vediamo nel dettaglio quali possono esserne le cause.

Alitosi: cause più frequenti

Come già accennato le cause di un alito cattivo possono essere veramente molteplici. Più frequentemente un alito pesante dipenderà da:
  • Cattiva digestione;
  • Disturbi dentari o del cavo orale;
  • Alcuni alimenti che rilasciano composti odorosi: cipolla, aglio, alcool, formaggi etc;
  • Alcuni farmaci;
  • Malattie sistemiche: diabete, disfunzioni epatiche o renali;
  • Malattie respiratorie: tonsillite, sinusite, bronchite, etc.
  • Fumo;
  • Cattiva igiene orale.
Qualsiasi rimedio avrà solo un effetto temporaneo se non interverremo, con l’eventuale aiuto del nostro medico di fiducia, sulle cause dell’alitosi.

Rimedi naturali efficaci contro l’alitosi

Il problema dell’alito pesante potrà essere gestito sia attraverso l’impiego di rimedi fitoterapici, che attraverso delle opportune scelte alimentari.
Rimedi naturali per ottenere un alito fresco:
  • Masticare una foglia fresca o essiccata di menta;
  • Collutori da preparare in casa: compiere sciacqui e gargarismi (non ingerire), una volta raffreddati e filtrati, con decotto di mirto, 20 g di foglie in 1 l d’acqua, bollire per 5 minuti; decotto di timo, bollire 30 g di pianta intera senza radice in 1 l d’acqua per 3 minuti;
  • Tisane: bere una tazza dopo i pasti di infuso di ginepro, lasciare 30 g di bacche in 1 l d’acqua bollente per 10 minuti; decotto di Basilico foglie 10 g, Anice verde frutti 10 g, Liquirizia radice 10 g. Mescolate in maniera omogenea gli ingredienti. Dosarne 1 cucchiaino da dessert e sbollentarlo in 25 cl di acqua per un paio di minuti. Lasciate riposare una decina di minuti e filtrate. Bevete 1/2 tazza prima dei pasti. Infuso di finocchio semi 25 g, Coriandolo semi 20 g, Carota semi 20 g, Anice semi 30 g 4 cucchiaini di miscela in 20 cl d’acqua bollente. Filtrare a raffreddamento. Bere 4 tazzine di preparato al giorno. Queste tisane hanno anche il pregio di migliorare la digestione.
  • Tintura madre di: Balsamite; Cannella; Cariofillata; Eucalipto; Galanga; Garofano; Melissa; Menta; Pelargonio; Rosmarino. A scelta, instillare qualche goccia direttamente in bocca.

Alimentazione per combattere l’alitosi

Ecco quali alimenti prediligere e quali evitare per combattere l’alito cattivo:

  • Alimenti consigliati: Alghe, basilico, carciofo, dente di leone, mela, prezzemolo, santoreggia, timo.
  • Alimenti sconsigliati: aglio, birra, caffè, carni e formaggi affumicati, cipolla, peperone, pesci conservati, salame, vino, alcolici.

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

4 thoughts on “Alito cattivo: rimedi naturali efficaci e consigli alimentari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *