Psoriasi: come combatterla con omega 3, dieta e rimedi naturali

La psoriasi è una malattia della pelle non contagiosa, cronica, con andamento recidivante le cui cause non sono ancora state del tutto chiarite, ma che può essere efficacemente trattata anche con l’aiuto di dieta, rimedi naturali e Omega 3. Una ricerca del 2017 ha dimostrato il coinvolgimento del sistema immunitario tra le cause della psoriasi, in particolare di alcune proteine chiamate interleuchine. Il suo manifestarsi è comunque legato a: predisposizione genetica, stress, malattie infiammatorie o/e autoimmuni come la celiachia o il morbo di Chron, diabete, etc. I sintomi della psoriasi sono molto fastidiosi: prurito, desquamazione, ispessimento cutaneo, etc. e quale che sia la forma (a placche, guttata, inversa, pustolosa, eritrodermica) è antiestetica e crea disagio in chi ne è colpito. Vediamo come coadiuvare il trattamento della psoriasi con Omega 3, dieta e rimedi naturali.

Efficacia e benefici degli integratori di Omega 3 sulla psoriasi

Una rassegna completa di studi scientifici, pubblicata sul Journal of American Academy of Dermatology, mostra che i sintomi della malattia dopo l’assunzione di Omega-3 siano effettivamente migliorati in 12 studi su 15. Affinché questi acidi grassi mostrino degli effetti tangibili è necessario però che vengano assunti per almeno 3 mesi. Tra i benefici degli Omega 3 sulla psoriasi abbiamo:

  • riduzione dell’arrossamento cutaneo;
  • riduzione del prurito;
  • riduzione della desquamazione;
  • riduzione dell’infiammazione;
  • minor rischio di sviluppare malattie cardiovascolari: le persone con psoriasi sono maggiormente predisposte.

Tuttavia occorre tener conto che negli studi in questione ai partecipanti sono state somministrate alte dosi di Omega 3, spesso mediante iniezioni o flebo per via endovenosa, cosa che non avviene attraverso i comuni integratori in commercio.

Tipi di integratori di Omega 3 per la cura della psoriasi e dosi

Prima di tutto dobbiamo assicurarci che gli integratori di Omega 3 che intendiamo assumere contengano un quantitativo bilanciato di EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico). Secondo il professor Wilson Liao, un dermatologo dell’Università della California, San Francisco, Usa, è consigliabile iniziare gradualmente ad assumere Omega 3: “Se [le persone] vogliono provare degli integratori, consiglio un grammo di EPA e mezzo grammo di DHA al giorno per otto settimane per vedere se notano miglioramenti sulla loro pelle”. Il momento migliore per assumere gli integratori di Omega 3 è durante o subito dopo un pasto. Prima di assumere Omega-3 per la cura della psoriasi è sempre meglio consultare il medico. Alte dosi del supplemento possono causare alcuni effetti collaterali quali nausea, diarrea o altri problemi digestivi. Tra i migliori integratori di Omega 3 per la cura della psoriasi abbiamo:

  • Olio di pesce: certamente il più popolare e conosciuto;
  • Olio di krill: estratto da piccoli crostacei chiamati krill;
  • Olio di semi di lino: estratto dai piccoli semi marroni della pianta di lino, completamente vegetale;
  • Olio di alghe: estratto dalle alghe, non contiene prodotti di origine animale, quindi è adatto anche a chi segue una dieta vegana o vegetariana o alle persone che non mangiano pesce o frutti di mare.

Dieta e psoriasi: le migliori fonti alimentari di Omega 3

L’impiego di integratori per la cura della psoriasi sono una soluzione comoda per chi non ama il pesce o i frutti di mare. Tuttavia, gli Omega-3 possono essere meglio assimilati dall’organismo quando sono ottenuti da fonti alimentari piuttosto che assunti mediante integratori. Una dieta sana ed equilibrata risulta sempre la migliore scelta per mantenerci in salute. Ecco quali sono gli alimenti più ricchi di Omega 3, da prediligere per combattere la psoriasi anche tramite la dieta:

  • salmone;
  • aringhe;
  • sardine;
  • sgombro;
  • noci;
  • olio di semi di lino;
  • semi di chia.

Rimedi naturali contro la psoriasi

I rimedi naturali, da utilizzare come supporto al trattamento della psoriasi, secondo il National Psoriasis Foundation, includono:

  • Vitamina D: l’assunzione di supplementi di vitamina D può potenziare e mantenere le funzioni del sistema immunitario, migliorando i sintomi della psoriasi;
  • Curcuma: la curcuma ha un’azione anti-infiammatoria e antiossidante. L’assunzione di supplementi di curcuma per via orale può alleviare i sintomi della psoriasi e ridurre l’infiammazione;
  • Uva dell’Oregon: l’uva dell’Oregon può trattare i sintomi da moderati a moderati di psoriasi quando viene applicata come crema topica. È anche disponibile come integratore orale, da assumere previa consultazione medica.

Ad oggi, gli studi scientifici hanno purtroppo rivelato un beneficio minimo o nullo per altri rimedi naturali contro la psoriasi, come cardo mariano e olio di enotera. Tra i rimedi della nonna capaci di lenire i sintomi della psoriasi abbiamo:

  • aloe Vera: l’utilizzo di aloe vera sulla pelle può ridurre il rossore e l’infiammazione;
  • aceto di mele: l’impiego di aceto di mele sul cuoio capelluto può ridurre il prurito: da evitare in presenza di lesioni sanguinanti.

Correlati:


Anna Elisa

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.