I 10 migliori cibi per aumentare il metabolismo

Il metabolismo è l’insieme di processi mediante il quale il nostro corpo converte ciò che mangiamo e beviamo in ​​energia. Il dispendio energetico è condizionato dal metabolismo a riposo (metabolismo basale), quello dovuto all’attività fisica e alla termogenesi indotta dalla dieta. Aumentare il metabolismo significa bruciare più calorie e dunque dimagrire più in fretta. Nel seguente articolo scopriremo come mettere il boost al nostro metabolismo grazie ai 10 migliori cibi per aumentare il metabolismo e altri consigli.

1. Uova

Le proteine per essere digerite richiedono un dispendio energetico maggiore rispetto a grassi e carboidrati, aumentando pertanto la termogenesi indotta dalla dieta. Le uova sono ricche di proteine, 6,29 g circa in un uovo, dunque rappresentano uno degli alimenti ideali per accelerare il metabolismo.

Secondo alcune ricerche, coloro che consumano il 29% di proteine al giorno hanno un metabolismo più elevato rispetto a quelli che ne consumano l’11%. Le proteine hanno inoltre la proprietà di donare un senso di sazietà prolungato, che ci permette di tenere a bada la fame nervosa. Un’altra interessante fonte proteica per accelerare il metabolismo e ridurre la fame nervosa è lo yogurt greco magro.

2. Semi di lino

I semi di lino sono un autentico “alimento funzionale” capace di accelerare il metabolismo. Ricchi di proteine, vitamine, fibre, sostanze antiossidanti (fosfolipidi, lignani) e omega-3 e 6 e altri importanti nutrienti, accelerano il metabolismo grazie al loro contenuto in fibre, come riportato in uno studio del 2019. Mangiare semi di lino inoltre ci protegge dalla sindrome metabolica (anticamera del diabete di tipo 2 e delle malattie cardiovascolari) e aiuta a migliorare la composizione della microflora intestinale (microbioma), contribuendo così alla riduzione del rischio di obesità e altre patologie.

3. Legumi

Anche gli umili legumi (lenticchie, ceci, fagioli, etc.) sono utili nella prevenzione e nel trattamento della sindrome metabolica (prediabete) e per accelerare il metabolismo. Essi sono infatti ricchi di proteine e fibre benefiche per la salute del microbioma intestinale.

4. Peperoncino

Il peperoncino aggiunto alle nostre pietanze darà sprint al nostro metabolismo, spegnendo nel contempo la fame. Uno studio del 2015 spiega che il consumo di capsaicina (il principio attivo piccante del peperoncino) aumenta moderatamente il metabolismo. Ancora prima, uno studio del 2012 ha affermato che la capsaicina aiuta l’organismo a bruciare fino a circa 50 calorie in più al giorno.

5. Zenzero

Un’altra spezia, lo zenzero, ci permette di aumentare la temperatura corporea, il tasso metabolico e a ridurre l’appetito. Una revisione di studi del 2018 ha valutato gli effetti dimagranti dello zenzero e i profili metabolici in soggetti in sovrappeso. Si è scoperto che lo zenzero può aiutare a dimagrire, a ridurre i livelli di glucosio nel sangue a digiuno e ad aumentare quelli del colesterolo HDL il cosiddetto colesterolo “buono”.

6. Tè verde

Tra le numerose proprietà del tè verde vi sarebbe quella di accelerare il metabolismo. Diversi studi suggeriscono che l’estratto di tè verde riesca ad aumentare il metabolismo dei grassi sia a riposo che durante l’esercizio fisico. Un piccolo studio del 2013, che ha coinvolto 63 persone con diabete di tipo 2, suggerisce che bere 4 tazze di tè verde al giorno, potrebbe ridurre significativamente il peso corporeo, l’indice di massa corporea, il girovita e la pressione sistolica.

7. Caffè

Il caffè, come il tè, stimola il metabolismo grazie al suo contenuto in caffeina. La ricerca conferma le proprietà dimagranti del caffè, ciò a patto, naturalmente, di non aggiungere, panna, zucchero o accompagnarlo a brioche e cornetti!

8. Noci del Brasile

Le noci del Brasile sono una delle più ricche fonti di selenio, un minerale essenziale per il metabolismo, la riproduzione e la funzione immunitaria. Questi frutti secchi contengono anche proteine e grassi buoni che ci aiutano a sentirci più sazi e a controllare i livelli di colesterolo nel sangue. Il selenio è particolarmente importante per la tiroide, una ghiandola che regola la funzione metabolica e produce numerosi importanti ormoni.

Ogni noce del Brasile fornisce da 68 a 91 microgrammi (mcg) di selenio, quantità superiore alla dose raccomandata (RDA) che è di 55 mcg al giorno. Pur rappresentando dunque lo snack ideale per accelerare il metabolismo dobbiamo fare attenzione a non esagerare con l’assunzione di noci del Brasile. Limiti superiori a 400 mcg giornalieri di selenio risultano essere tossici.

9. Broccoli

Secondo uno studio del 2013 la glucorafanina, molecola contenuta nei broccoli ed in altre crucifere, aiuta a “risintonizzare” il metabolismo, a ridurre i livelli di grassi nel sangue e a ridurre il rischio di molte malattie legate all’invecchiamento.

10. Verdure a foglia verde scuro

Spinaci, bietole ed altre verdure a foglia verde scuro possono aumentare il metabolismo grazie al loro contenuto in ferro. Il ferro è un minerale essenziale per il metabolismo, la crescita e lo sviluppo. Per assimilare al meglio il ferro non-eme della verdura a foglia verde scuro è opportuno abbinare questi vegetali ad altri contenenti vitamina C, come limone, pomodoro o zucca. Molte verdure a foglia verde scuro forniscono anche una buona quantità di magnesio, un altro minerale che supporta la funzione metabolica e svolge un ruolo in oltre 300 processi biochimici.

Altri consigli e strategie per accelerare il metabolismo

Una dieta sana ed equilibrata è fondamentale per mantenere un metabolismo efficiente. Non serve a nulla infatti ridurci alla fame per dimagrire. Diete dimagranti ripetute nel tempo abbassano il metabolismo rendendo di volta in volta sempre più difficile riuscire a perdere peso. Il corpo infatti durante i periodi di “carestia” reagisce riducendo i consumi attraverso l’eliminazione del superfluo che non è il grasso, bensì i muscoli (massa magra). Ma sappiamo che i muscoli bruciano molte più calorie del grasso, anche quando siamo a riposo.

Il risultato del cosiddetto effetto yo-yo è corpo meno tonico e metabolismo da “bradipo”. Ecco dunque, a parte la dieta, come fare per accelerare il metabolismo:

  • Esercizio fisico: per aumentare il metabolismo proviamo a non trascurare la migliore delle macchine brucia-grassi, il nostro corpo. Alterniamo l’allenamento aerobico (corsa, nuoto, cyclette, etc.) a quello anaerobico (pesistica). Uno studio del 2018 su delle donne sedentarie ha rilevato che un moderato allenamento di resistenza aumenta il metabolismo basale fino a 48 ore dopo;
  • Bere acqua: secondo un piccolo studio, bere 1,5 l di acqua al giorno può ridurre il peso corporeo e l’IMC nelle persone in sovrappeso. I partecipanti allo studio in questione hanno bevuto 500 ml d’acqua prima di ogni pasto principale. L’aumento del dispendio energetico e dunque il dimagrimento si potrebbe attribuire all’aumento della termogenesi indotta dall’acqua;
  • Dormire: dormire almeno 7 – 9 ore a notte è essenziale per il metabolismo e la salute generale. La ricerca scientifica suggerisce che la mancanza di sonno possa contribuire all’aumento dell’incidenza di obesità e diabete di tipo 2, conseguenze dirette della sindrome metabolica.

Correlati:




Anna Elisa Catanese

Ciao sono Anna Elisa Catanese, Dott.ssa in Scienze e tecniche erboristiche, autrice principale dei contenuti di questo sito web. Sono anche una cantante e creatrice di bijoux. Ho alle spalle collaborazioni come autrice di articoli con numerosi siti quali Blasting news e Dokeo. Su Natural Magazine troverete notizie inerenti salute, benessere, alimentazione sana, rimedi naturali e molto altro ancora.

7 thoughts on “I 10 migliori cibi per aumentare il metabolismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.