Stress cronico: segni, sintomi ed effetti sulla salute, come possiamo combatterlo

Essere sottoposti a continui stress mette a dura prova la nostra salute, ma quando possiamo parlare di stress cronico? 
Lo stress è un qualcosa a cui nessuno può sfuggire e a piccole dosi può essere persino positivo. Sentirsi sotto pressione e senza vie di fuga può infatti essere utile per portare a termine con diligenza un compito che altrimenti avremmo rimandato o trascurato. Ma quando le fonti di stress si moltiplicano fino a soffocarci e perdurano nel tempo divenendo parte di una deleteria routine quotidiana, possono incidere pesantemente sul nostro stato di salute, con segni e sintomi vari da non sottovalutare. Di seguito tutto quello che c’è da sapere sullo stress cronico ed alcuni suggerimenti per imparare a gestirlo. 

Che cos’è lo stress cronico?

Lo stress è una risposta biologica a situazioni che richiedono attenzione ed impegno, comprese situazioni di pericolo e pressioni psicologiche, come scadenze lavorative, esami, partecipazione ad eventi sportivi, etc. Quando siamo sotto stress il corpo rilascia alcuni ormoni, come il cortisolo e l’adrenalina che aiutano a preparare il corpo ad agire, ad esempio aumentando il ritmo cardiaco e respiratorio e lo stato di vigilanza ed eccitazione: ci prepariamo sostanzialmente ad una reazione di “attacco o fuga”, normale risposta fisiologica dell’organismo allo stress. Gli effetti fisici dello stress di solito non durano a lungo. Tuttavia, alcune persone si trovano in uno stato quasi perenne di pressione ed allerta, in una lotta logorante senza fine. Questo è il così detto stress cronico le cui cause includono:

  • lavoro ad alta pressione;
  • difficoltà finanziarie;
  • relazioni impegnative.

Lo stress cronico mette a dura prova il nostro organismo tanto da causare tutta una serie di sintomi e disturbi di natura psicosomatica, aumentando il rischio di sviluppare determinate malattie.

Segni e sintomi dello stress cronico

Lo stress cronico colpisce tutto il corpo e può manifestarsi con diversi sintomi fisici o psicologici, variabili da persona a persona, nonché d’intensità e gravità.  I segni e sintomi dello stress cronico possono includere:

  • irritabilità, che può essere estrema;
  • fatica;
  • mal di testa;
  • difficoltà o mancanza di concentrazione; 
  • pensieri rapidi e disorganizzati;
  • disturbi del sonno;
  • problemi digestivi;
  • cambiamenti nell’appetito;
  • senso di vulnerabilità;
  • sensazione di perdita del controllo;
  • bassa autostima;
  • perdita del desiderio sessuale;
  • nervosismo;
  • infezioni o malattie ricorrenti.
Tutti questi disturbi possono rendere difficile lo svolgimento delle attività quotidiane ed il rapporto con gli altri ed avere ripercussioni sulla nostra salute.

Conseguenze dello stress cronico sulla salute

Periodi prolungati di stress possono contribuire allo sviluppo di una serie di disturbi fisici e mentali, tra cui:
  • malattie cardiache;
  • pressione sanguigna elevata;
  • diabete;
  • obesità;
  • sistema immunitario indebolito;
  • disfunzione sessuale;
  • disordini gastrointestinali;
  • irritazione della pelle;
  • infezioni respiratorie;
  • malattie autoimmuni;
  • insonnia;
  • burnout;
  • depressione;
  • disturbi d’ansia;
  • disturbo post-traumatico da stress;
  • schizofrenia.

Come combattere lo stress

Lo stress cronico può schiacciarci e renderci incapaci di riprendere il controllo della nostra vita. Tuttavia alcune strategie possono aiutarci a ridurre i livelli di stress e migliorare il benessere. Alcuni consigli per combattere lo stress cronico includono:
  • Comprensione dei segni e dei sintomi: può sembrare una banalità, ma non ignorare i segnali provenienti dal nostro corpo è il primo passo per imparare a gestire lo stress;
  • Parlarne con amici e familiari, impariamo a delegare: il supporto emotivo di chi ci ama è fondamentale, non chiudiamoci in noi stessi, ma condividiamo le nostre ansie e preoccupazioni. Non siamo supereroi, impariamo a delegare e a condividere con gli altri le incombenze quotidiane;
  • Svolgere regolare attività fisica: l’esercizio fisico (anche semplici passeggiate all’aria aperta) induce la produzione di endorfine, sostanze chimiche che alzano il tono dell’umore e riducono lo stress;
  • Praticare il Mindfulness: coloro che praticano questa forma di meditazione usano tecniche di respirazione e di pensiero per creare una consapevolezza del proprio corpo e dell’ambiente circostante. La ricerca suggerisce che il mindfulness possa avere un impatto positivo su stress, ansia e depressione. Altre tecniche di meditazione, come lo yoga, possono contribuire a liberare la mente, rilassarsi ed allontanare lo stress;
  • Corretta alimentazione: il cibo fornisce tutti gli elementi necessari al nostro organismo, non solo il “carburante” per affrontare le nostre giornate, ma tutte le vitamine e i sali minerali che tendono ad esaurirsi in fretta quando siamo sotto stress. Sosteniamo il nostro corpo con una dieta ricca di alimenti nutrienti come frutta, verdura, cereali integrali, legumi, frutta secca, pesce, carni bianche, olio d’oliva. Lo stress causa spesso disturbi intestinali, come la sindrome del colon irritabile e la gastrite, evitiamo pertanto gli alimenti poco sani, che aumentano l’infiammazione come: fritti, dolci, zucchero bianco, alimenti preconfezionati, carni grasse, insaccati, junk food;
  • Migliorare la qualità del sonno: un buon sonno di almeno 7 ore è fondamentale per combattere lo stress. Impariamo ad andare a letto ad orari regolari, evitiamo di bere bevande contenenti caffeina la sera, di mangiare e di fare attività fisica prima di andare a letto. Per favorire l’addormentamento spegniamo lo smarthphone e rilassiamoci ascoltando musica, leggendo un libro o facendo un bagno caldo in cui avremo sciolto poche gocce di essenza di lavanda. Stacchiamo la mente da ansie e preoccupazioni, non portiamole a letto con noi.
Se i sintomi dello stress cronico continuano a persistere sarà bene consultare il medico il quale potrà raccomandare un supporto psicologico, come la terapia cognitivo comportamentale, o l’utilizzo di opportuni farmaci per il trattamento di sintomi e disturbi, da valutare caso per caso.

3 thoughts on “Stress cronico: segni, sintomi ed effetti sulla salute, come possiamo combatterlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *